LE PAGELLE DELLA REGGINA - De Rose l'anima, Denis glaciale

08.12.2019 18:00 di Giovanni Cimino Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
LE PAGELLE DELLA REGGINA - De Rose l'anima, Denis glaciale

GUARNA 6 - Pochi problemi da parte degli attaccanti ospiti, ma sicuro nel convulso finale.

LOIACONO 6 - Gran duello contro gli attaccanti ospiti, Bezziccheri prova a chiudere il suo giro palla, esce sfinito e con i crampi.

BERTONCINI 6,5 - Volpe non ne prende una, non per demerito suo, ma per merito del roccioso centrale amaranto.

ROSSI 6 - Copre bene la sua zona di competenza.

GARUFO 6 - Solito impagabile sulla fascia, sbaglia qualche pallone su qualche traversone.

DE ROSE 6,5 - A centrocampo tiene botta nei momenti più complessi e complicati, un pomeriggio in cui il capitano non ha mollato un centimetro. E non é il primo.

BIANCHI 5,5 - A scartamento leggermente ridotto rispetto ai soliti standard, corrono di più i dirimpettai di centrocampo. (dal 45' SOUNAS 6 - Entra e riesce a dare sostanza al centrocampo, serviva grande legna e lui non sbaglia.)

ROLANDO 5,5 - Poco cercato dai compagni di squadra, non riesce stavolta a dare qualità nei traversoni e nelle giocate sulla fascia. (dall'84 PAOLUCCI 6,5 - SI procura il rigore che decide il match: non era facile farsi trovare pronto. Una piccola rivincita dopo tanta panchina.)

BELLOMO 5,5 - Soffocato nella marcatura arcigna di Besea e De Falco, ad inizio ripresa ha un grande pallone per metterla in rete, ma sbaglia in maniera inopinata. (dal 65' RIVAS 6 - Non era per nulla semplice mettere in crisi la muraglia ospite, lui ci prova con le sue armi.)

REGINALDO 5,5 - Uno dei più lucidi nel primo tempo, ma viene limitato alla grande dai difensori ospiti. (dal 45' DENIS 7 - Offre una palla d'oro a Bellomo e trasforma con freddezza un rigore che può pesare un macigno. Personalità.)

CORAZZA 5,5 - Non era al meglio, va una sola volta al tiro, si spende con la solita generosità, ma non trova la via della rete. Prima volta a secco in casa, è una notizia (dal 65' DOUMBIA sv - Qualche tentativo di giocata, prova a mettere in crisi l'arcigna difesa ospite, poi il solito problema fisico che lo mette fuorigioco.)

TOSCANO 6 - Prestazione certamente non brillante da parte dei suoi, ma queste vittorie offrono ancor più consapevolezza. Opera i cambi al momento giusto, conosce oramai perfettamente pregi, virtù e difetti del suo team. Ora c'è da completare l'opera nelle ultime due sfide del 2019.