Gaz.Sport: "Bari, l'abbondanza in attacco porta sogni di B"

05.08.2019 16:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gaz.Sport: "Bari, l'abbondanza in attacco porta sogni di B"

Su Gazzetta dello Sport, pagine regionali, c'è un'approfondita analisi del reparto d'attacco del Bari, che abbonda di top player.

"Otto uomini gol per Cornacchini, l'abbondanza porta sogni di B", si legge.

"Otto uomini per il gol. Con l’arrivo di Franco Ferrari, la batteria di punte del Bari si è ulteriormente rafforzata. Ora in prima linea regna l’abbondanza, nel frattempo è cresciuta una piccola rappresentanza di stranieri (l’anno scorso il Bari era tutto made in Italy) con il polacco Tomasz Kupisz e, appunto, l’argentino Ferrari, che non ha perso tempo per salutare i nuovi tifosi attraverso il suo profilo Instagram: «Sono felicissimo di far parte di questa bellissima e storica società, nonché di questo ambizioso progetto. Vamos».

«Nella prima parte della scorsa stagione ha avuto poche chance a Brescia – lo conosce bene Giorgio Perinetti, ex d.s. del Bari e del Genoa -. Ma da gennaio, Ferrari è ripartito in grande stile a Piacenza, realizzando 10 gol. E’ essenzialmente un uomo d’area, forte di testa, un autentico ariete». Del resto, i numeri parlano per lui. Nelle ultime 3 stagioni in Serie C ha totalizzato 29 gol, con Tuttocuoio, Pistoiese e Piacenza. Giocando peraltro solo due mezze stagioni, con Tuttocuoio e Piacenza. Un mix di potenza fisica e astuzia negli ultimi 20 metri. Almeno sulla carta, l’ideale partner di Mirco Antenucci in un 4-4-2.

Otto attaccanti per tre maglie. Tanti o giusti per una squadra che punta alla conquista della B? Una cosa è certa, Cornacchini non ha timore di gestire un’eventuale abbondanza. «Quando puoi contare su calciatori di valore, l’abbondanza delle scelte è un vantaggio – ha confidato il tecnico in tempi non sospetti -. Del resto, ci apprestiamo ad affrontare partite con 5 cambi a disposizione. Tutti potranno rivelarsi utili alla causa. L’importante è che si facciano trovare pronti». Una cosa è scontata, aldilà del modulo tattico, l’attacco non potrà prescindere dalla stella del mercato biancorosso, Mirco Antenucci. «Fra le tante qualità che si ritrova – fa Cornacchini -, mi ha sorpreso la sua umiltà e la capacità di mettersi sempre al servizio dei compagni».

Attrezzatissimo il parco degli esterni offensivi con Terrani, Neglia, Floriano e D’Ursi (gli ultimi due sono impegnati in un programma di recupero). Oltre a Kupisz che potrebbe essere utilizzato anche da terzo di centrocampo. In preparazione dell’esordio in coppa, domenica prossima al San Nicola contro la Paganese, scoccherà l’ora delle prime scelte. E’ più che mai in lizza anche Simeri. Prima punta, ma più duttile di Ferrari. Dopo essere stato uno dei protagonisti della promozione del Bari in C, con 13 reti, ha cominciato la nuova stagione a passo di carica: è il capocannoniere dell’estate biancorossa, con 5 gol. Ora, però, si ritrova in concorrenza per una maglia con lo stesso Ferrari. Parola al campo".