MERCATO CADETTO - Cocco è del Verona. E adesso Cacia...

 di Antonio Paviglianiti  articolo letto 2110 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
MERCATO CADETTO - Cocco è del Verona. E adesso Cacia...

Si chiude con il botto questa giornata di mercato cadetto. Le trattative, ancora, stentano a decollare viste le vicessitudini di Grosseto e Lecce che sono all'oscuro del proprio futuro. Nel frattempo, però, le altre squadre cercano di darsi da fare per completare, il prima possibile, i rispettivi organici. Come il Verona che in chiusura di serata si porta a casa la firma di Andrea Cocco, centravanti milanese in forza nelle ultime stagioni all'Albinoleffe. Questo acquisto, però, non dovrebbe precludere il futuro di Daniele Cacia che, come in ogni tornata di mercato, è al centro delle trattative. Per lui si sta scatenando un'autentica asta con lo Spezia pronta a strapparlo dalle grinfie degli scaligeri. Un altro obiettivo dei veneti è Sforzini, attaccante del Grosseto che, in caso di retrocessione d'ufficio del club toscano, potrebbe svincolarsi dai maremmani e scegliere la destinazione a lui più gradita. Il patron Camilli, però, al momento getta acqua sul fuoco. Lo Spezia, tra l'altro, è interessata anche a Paulinho e l'agente del suo calciatore, Andrea Bagnoli, ha fatto sapere che l'interesse per il calciatore non è solo dei liguri ma anche la Ternana di Mimmo Toscano vorrebbe cercare di strapparlo ai labronici per rinforzare un reparto alquanto scarno. Intanto i toscani, però, si accontenteranno di due nuovi arrivi quali il difensore Cribari e il portiere Donnaruma, lo scorso anno al Gubbio e scuola Milan. La trattativa potrebbe chiudersi già nella mattinata di domani. Sul talento del Lecce, Filippo Falco, ci sono diversi club tra cui la Reggina, per bocca di Simone Giacchetta. Gli amaranto però se la dovranno vedere con il forte interessamento di Lanciano e Varese. I lombardi, intanto, chiudono per Rea, ex capitano del Messina e negli ultimi anni in forza al Sassuolo. Intanto il direttore sportivo, Milanese, ha dato il ben servito a Eusepi e Martinetti, facendo capire loro di non rientrare più nel progetto. Stessa storia per Gigliotti, in forza al Novara, destinato a un trasferimento in Lega Pro. Intanto pronta a scatenarsi l'asta per Luigi Vitale, terzino del Napoli su cui, stando alle dichiarazioni del suo agente, ci sarebbero cinque club di B. Iunco è un calciatore del Bari mentre Bjelanovic, in uscita dal Verona, sta limando gli ultimi accordi con il Cittadella prima di cambiare, definitivamente, casacca. Chiudiamo con la Juve Stabia che dal difensore del Lecce, Moris Carrozzieri, si è sentita rispondere picche.