CASO VIOLA BASKET - Ore decisive per il futuro: la partita si gioca su più tavoli

10.07.2019 12:12 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
CASO VIOLA BASKET - Ore decisive per il futuro: la partita si gioca su più tavoli

"Viola Basket, la partita più tosta si gioca su quattro tavoli", scrive oggi Gazzetta del Sud nelle pagine sportive.

Chiarimento.Si sono chiuse alle 12 di martedì 9 luglio le iscrizioni alla serie B 2019-20. A oggi sono 4 le vacanze da coprire: le defezioni di Siena e Reggio Calabria, il ripescaggio in A2 di San Severo e il ritiro di Napoli, che non ha trovato nessuno al quale cedere il titolo di B dopo aver acquisito l’A2 da Legnano. A oggi le domande di ripescaggio sono 4 – Pozzuoli, Mestre, Alessandria e Orsa Barcellona Pozzo di Gotto – che entro il termine dell’iscrizione dovranno convalidare la loro richiesta versando l’importo della prima rata per la B.

Il quotidiano locale spiega però che si può tentare la via della wild card. Infatti, resta a rischio la posizione dell'Avellino (alla faccia del modello Avellino...!!!) e dalla Fip resta valida la disponibilità per concedere a Reggio Calabria un posto nella serie B.

"Ma la partita si gioca su più fronti. Istituzioni, Supporter Trust, la Nuova Ceststica fondata un anno fa e la Scuola Basket Viola, che è in pena attività. (..) Il vero problema è che servirebbero imprenditori che possano dare il via ad un nuovo corso". Si resta dunque in attesa.