CALCIO A 5 FEMMINILE - L'ora della verità per la Pro Reggina

 di Redazione Tuttoreggina  articolo letto 723 volte
Fonte: divisionecalcioa5.it
CALCIO A 5 FEMMINILE - L'ora della verità per la Pro Reggina

Dopo il successo esterno al PalaBotteghelle per 4-2, in molti davano l'Italcave Real Statte campione d'Italia già a gara-2. Anche perchè la squadra di Tony Marzella si presentava all'appuntamento con due risultati su tre a disposizione e, per giunta, tra le mura amiche del PalaCurtivecchi di Montemesola. E invece la Pro Reggina ha sorpreso per l'ennesima volta in questa stagione, andando a sbancare il palazzetto tarantino proprio all'ultimo minuto, allungando così la serie di finale scudetto alla “bella”.

Che è in programma questa sera, martedì 29 maggio, sempre al PalaCurtivecchi, visto il miglior posizionamento di classifica dell'Italcave al termine della regular season. Sembrava fatta per le rossoblu, quando la giovane Marangione – sempre più decisiva in questi play-off, dopo le due reti (una a partita) segnate al Montesilvano in semifinale – ha infilato Trovato Mazza, impattando così il gol del momentaneo vantaggio calabrese di Presto che aveva fissato sull'1-0 il parziale di fine primo tempo. Ci ha pensato allora Violi, a 1'03'' dalla sirena, a risolvere la contesa, mettendo dentro da due passi la sfera arrivatale dopo la circolazione con il portiere di movimento, inserito poco prima da mister Tramontana.

I precedenti tra le due squadre, saliti a quattro gare, parlano di due vittorie per il Real Statte, una per la Pro Reggina e un solo pareggio. Dunque, domani si replica. Alle ore 19 è previsto il fischio d'inizio della sfida che, in un modo o nell'altro, stavolta sarà senza appello e decreterà la formazione campione d'Italia, la prima dopo l'istituzione del campionato di Serie A femminile e quella che succederà al Montesilvano.

MARZELLA - “Non sono assolutamente arrabbiato, c’è solo un po’di rammarico perché potevamo chiudere la serie, ma abbiamo ancora gara -3”. Marzella si è già messo alle spalle il ko di domenica e con la mente è proiettato alla ‘bella’. “Dobbiamo rimanere uniti, so che il gruppo risponderà bene e darà ancora di più rispetto a domenica”, spiega il tecnico dello Statte, “Teniamo tantissimo a questo scudetto e adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare per migliorare gli errori commessi. Daremo l’anima per poter riscattare la sconfitta di gara-2”.

TRAMONTANA - “Dopo la sconfitta di Reggio Calabria avevo già detto che nulla era ancora perduto e che saremmo stati capaci di venire qui a Taranto e giocarci le nostre chance, ebbene ci siamo riusciti e sono strafelice per questo”. L’inerzia si è spostata dalla parte della Pro Reggina e Tramontana, mentore delle calabresi, vuole sfruttare il momento. “Le ragazze hanno dimostrato ancora una volta tutto il loro attaccamento alla maglia che indossano e alla terra che rappresentano raggiungendo l’ennesimo fantastico traguardo di questa stagione”, annuncia il mister, “Adesso siamo nuovamente pari, ma la nostra fame è ancora tanta”.

DIRETTA STREAMING - Come avvenuto in occasione di gara 2, la sfida del Palacurtivecchi sarà trasmessa in diretta streaming sul nuovo portale LIVESTREAM, in esclusiva e in via sperimentale per la Divisione Calcio a 5. La partita sarà ripresa in alta definizione con quattro telecamere, due delle quali saranno posizionate all’interno delle due porte: quello di LIVESTREAM sarà un vero e proprio ‘live social’, con possibilità di commentare e condividere.