REGGINA-JUVE STABIA - I precedenti: tradizione favorevole per gli amaranto in Calabria, un solo ko

25.10.2018 19:20 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 357 volte
REGGINA-JUVE STABIA - I precedenti: tradizione favorevole per gli amaranto in Calabria, un solo ko

Il computo delle sfide calabresi tra la Reggina e la Juve Stabia, vede nettamente avanti la squadra amaranto, che ha vinto 9 dei 13 confronti in casa. Tre pareggi, il primo datato 29 settembre 1949, ma sopratutto, il ko del 2011, l'1-2 a favore dello Stabia, caratterizzato dagli svarioni di Kovacsik. Nel computo va anche considerata la sfida della semifinale di ritorno dei playoff, serie C1 1993-1994, che ha visto la vittoria nei novanta regolamentari e al termine dei supplementari, della Reggina, comunque eliminata nella corsa alla promozione, in virtù del ko subito in Campania (2-0) nella gara d'andata.

1) Stagione 1931-32, Campionato di I divisione, girone H; Reggina-Stabia 4-0

Il 13 aprile 1932, sul campo neutro di Palermo, la Reggina e l’allora Stabia s’incontrano per la prima volta nella storia. E’ la 22^ giornata del campionato di I divisione, girone H. La Reggina vince 4-0, con doppietta di Lomello e reti di Lessi e Faccenda. Amaranto sesti a fine torneo con 34 punti; gialloblù retrocessi in II divisione, ultimi con appena 9 punti. Sulla panchina amaranto siede Buratti, che quel giorno manda in campo la seguente formazione.
 

REGGINA: Guerci, Di Luziom Ricci, Recordati, Dossena, Carocci, Lessi, Lomello, Bertini, Faccenda, Mazzi.

 

2) Stagione 1948-49, Campionato di Serie C; Reggina-Stabia 2-1

Il 7 novembre 1948, dopo sedici anni, torna la sfida a Reggio Calabria tra amaranto e Stabia. Cambia il risultato, ma non l’esito. La Reggina, alla 5^ giornata, vince ancora. Lo fa per 2-1, con reti di Lucchesi e Bercarich. In panchina, si avvicenderanno Rossetto e Perucchetti. Di seguito, la formazione scesa in campo. Amaranto terzi a 42 punti, tre punti in meno rispetto al promosso Avellino. Stabia all’ottavo posto con 33 punti.
 

REGGINA: Pendibene, Zanni, Gallo, Bercarich, Santacroce, Gentilomo, Dodi, Lucchesi, Bercarich, Cara I, Ferrari.

 

3) Stagione 1949-50, Campionato di Serie C; Reggina-Stabia 0-0

Il 29 settembre 1949, lo Stabia riesce a strappare un punto alla Reggina. E’ la 1^ giornata e la squadra di Perucchetti (cui subentrerà Zamberletti) non andrà oltre lo 0-0. Amaranto terzi a 47 punti, dietro la coppia di testa Messina-Cosenza (51 punti). Stabia tredicesima con 30 punti. Di seguito, la formazione.

REGGINA: Corrao, Olivato, Genti, Bercich, Gallo, Graziano, Avedano, Coltella, Beghi, Massagrande, Korostolev.

 

4) Stagione 1950-51, Campionato di Serie C; Reggina-Stabia 2-1

Il 12 novembre 1950, Reggina e Stabia si ritrovano di fronte. Torna a vincere la squadra calabrese, nuovamente per 2-1, con gol di Corti e Beghi. In panchina, si avvicenderanno Zamberletti e Bernardini. Gli amaranto chiuderanno al tredicesimo posto con 35 punti, mentre lo Stabia otterrà la promozione grazie al primo posto (52 punti). Di seguito, la formazione.

REGGINA: Corrao, Molfetta, Genti, Coltella, Andreoli, Ferri, D’Alconzo, Corti, Beghi, Ferrari, Bacci.

 

5) Stagione 1955-56, Campionato di Serie IV; Reggina-Stabia 2-0

L’8 gennaio 1956, Reggina e Stabia giocano la loro quinta sfida in casa degli amaranto, che vincono 2-0 alla 15^ giornata con gol di Gatto e Dalfini. In panchina, il tecnico Pugliese centrerà da subito la promozione in C, con 52 punti conquistati. Stabia al dodicesimo posto, con 32 punti. Di seguito, la formazione.

REGGINA: Morselli, Oblach, Bumbaca, Benini, Ansalone, Scarlattei, Dalfini, Leoni, Gatto, Vergani, De Vito.

 

6) Stagione 1985-86, Campionato di Serie C2, girone D; Reggina-Juve Stabia 1-0

Il 26 gennaio 1986, dopo trent’anni dall’ultimo incontro, amaranto e gialloblù tornano a sfidarsi. Lo Stabia, nel frattempo, ha cambiato nome, optando per quello attuale: Juve Stabia. Alla 17^ giornata, gli amaranto vincono 1-0 grazie al gol messo a segno daSpinella al 50’. In panchina c’è Caramanno, che chiuderà al secondo posto con 45 punti, venendo promosso in C1 insieme alla capolista Nocerina. Juve Stabia tredicesima, con 32 punti.

REGGINA: Tarocco, Cracchiolo, Bellaspica, Mondello, Figliomeni, Cristiano, Vittiglio, Raggi, Perfetto (Gaudino), Amato, Spinella.

 

7-8) Stagione 1993-94, Campionato di Serie C1, girone B; Reggina-Juve Stabia 1-0 e Reggina-Juve Stabia 3-2 (playoff)

Il 17 aprile 1994, 28^ giornata, la Reggina ripete il successo colto circa otto anni prima: ancora vittoria per 1-0, con gol partita al 79’ dell’attuale direttore dell’area tecnica, Simone Giacchetta. In panchina, Ferrari sfiorerà poi la promozione ai playoff (terzi a 64 punti con la Salernitana seconda), perdendo la semifinale proprio contro la Juve Stabia(quinta con 50 punti), dopo i tempi supplementari. Sotto 2-0 all’andata, a Reggio gli amaranto vincono 3-2 (sequenza dei gol: Cevoli, Mariotto, Righi, Cevoli, De Simone) ai supplementari, ma vengono eliminati per i gol segnati in trasferta dalle Vespe. Che perderanno la finale con la Salernitana. Di seguito, le due formazioni di campionato e playoff scese in campo a Reggio Calabria.

REGGINA (campionato): Merlo, Vincioni, Poli (Gioffè), Mariotto, Cevoli, Parpiglia, Giacchetta, Carrara, Belmonte (Rassu), Fontana, Passiatore.
REGGINA (playoff): Merlo, Vincioni, Poli, Mariotto (Guernier), Cevoli, Parpiglia, Giacchetta, Carrara, Passiatore (Belmonte), Fontana, Mollica.

 

9) Stagione 1994-95, Campionato di Serie C1, girone B; Reggina-Juve Stabia 2-0

Il 16 ottobre 1994 la Reggina si “vendica” della semifinale playoff persa l’anno prima vincendo 2-0 l’8^ giornata, con reti di Manari al 31’ e di Aglietti al 52’. Con Zoratti in panchina, la Reggina centra la promozione diretta in Serie B grazie ai suoi 70 punti. Ben dieci in più dell’Avellino, secondo. Juve Stabia a metà classifica, ottava con 46 punti. Di seguito, la formazione scesa in campo nell’ultimo precedente.

REGGINA: Merlo, Vincioni, Poli, Carrara, Cevoli, Parpiglia, Toscano (Ferrigno), Mariotto, Belmonte (Gioffrè), Manari, Aglietti.

 

10) Stagione 2011-2012, Campionato di serie B, Reggina-Juve Stabia  1-2

REGGINA (3-5-2): Kovacsik; Adejo, Emerson, Marino A.; Colombo (85’ D’Alessandro), De Rose (76’ Ragusa), Rizzo, Missiroli, Rizzato; Campagnacci (66’ Ceravolo), Bonazzoli. A disp. Marino P., Bini, Barillà, Viola N.. All. Breda.

JUVE STABIA (4-4-2): Colombi; Baldanzeddu, Mezavilla, Scognamiglio, Dicuonzo; Erpen, Cazzola, Scozzarella (58’ Danucci), Zito (54’ Raimondi); Sau, Danilevicius (76’ Davì). A disp. Seculin, Tarantino, Di Tacchio, Zaza. All. Braglia.

MARCATORI: 47’ Missiroli (R), 70’ Sau (J), 87’ Raimondi (J).

ARBITRO: Palazzino di Ciampino.

AMMONITI: Scozzarella (J), Mezavilla (J), Erpen (J).

NOTE: spettatori paganti 653, abbonati 3836. Spettatori totali 4489, incasso totale 31.872,33 euro.

 

11) Stagione 2012-2013, Campionato di serie B, 24 marzo 2013

Il 24 marzo 2013, la Reggina ha colto un importante successo al cospetto della squadra campana. All'iniziale svantaggio, hanno risposto Di Michele e Comi. Tre punti d'oro per gli amaranto, che poi riusciranno a conseguire la salvezza

REGGINA-JUVE STABIA 2-1

REGGINA (3-4-1-2): Baiocco; Adejo, Ely, Bergamelli; Antonazzo, Hetemaj, Barillà, Rizzato; Colucci (66’ Armellino); Di Michele (88' Di Bari), Comi (79' Gerardi). A disp. Facchin, D’Alessandro, Bombagi, Sarno. All. Pillon.

JUVE STABIA (4-3-3): Nocchi; Baldanzeddu, Scognamiglio, Martinelli, Dicuonzo; Mezavilla (45’ Jidayi), Doninelli; Acosty, Improta (45’ Agyei), Zito (66’ Cellini); Verdi. A disp. Seculin, Suciu, Ogolong, Favetta. All. Braglia.

RETI: 12’ Mezavilla (J), 38’ Di Michele (R), 63’ Comi (R).

ARBITRO: Giancola di Vasto.

AMMONITI: Hetemaj (R), Verdi (J), Colucci (R), Zito (J), Di Michele (R), Dicuonzo (J).

NOTE: corner 3-7; recupero 0’-4'; spettatori paganti 482, abbonati 2890, totali 3372; incasso biglietti 6595 euro, abbonati 11421.50, totale 18016.50.

 

12) Stagione 2013-2014, Campionato di serie B, 9 settembre 2013

REGGINA-JUVE STABIA 3-1

REGGINA: Benassi, Maicon, Adejo, Lucioni, Foglio; De Rose (54' Gerardi), Colucci (86' Dall'Oglio), Rigoni; Fischnaller, Cocco, Di Michele (74' Caballero).  A disposizione: Zandrini, Bochniewicz, Contessa, Falco, Sainz Maza, Louzada. Allenatore: Sig. Atzori.

JUVE STABIA: Branescu; Ghiringhelli, Di Nunzio, Contini, Vitale; Doninelli; Suciu, Mezavilla (45' Doukara), Scozzarella (73' Caserta); Diop (38' Murolo). Di Carmine. A disposizione: Viotti, Davì, Martinelli, Sowe, Zampano, Parigini.Allenatore: Sig. Braglia

Marcatore: 48' Suciu (JS), 69' Di Michele, 75', 80' Gerardi (R)

Arbitro: Di Paolo di Avezzano.

Ammonito: 56' Rigoni (R), 61' Doninelli, 81' Ghiringhelli (JS)

 

Recupero: 2', 4'.

 

13) Stagione 2014-2015, campionato Lega Pro, 15 febbraio 2015

REGGINA-JUVE STABIA  0-0

REGGINA - 4-3-3 - Kovacsik (65' Kovacsik); Di Lorenzo, Cirillo, Aronica, Benedetti; Armellino, Zibert,Maimone; Masini, Balestrieri (79' Viola), Gallozzi (76' Ungaro)

A disp.: Camilleri, Louzada, Mazzone, Salandria.

All.: Alberti

JUVE STABIA - Pisseri, Cancellotti, Polak, Migliorini, Contessa; Jidayi, La Camera (77' Gammone), Bombagi (62' Burrai); Nicastro, Di Carmine, Carrozza (64' Ripa).

A disp.: Santurro, Romeo, Liotti, Caserta.

All.: Pancaro

Arbitro: Signor Eros Lacagnina di Caltanissetta
Assistenti: Stasi-Lanotte
Ammoniti: Cirillo, Armellino, Masini (R)  
Espulsi: all'85' Cancellotti (J) per doppia ammonizione
Spettatori presenti: spettatori paganti:347 Incasso biglietti: 4139 euro. Abbonati: 2245. Quota abbonati: 12405,76. Spettatori totali: 2592. Incasso totale: 16544, 76 euro
Calci d'angolo: 6-2

 

14) Stagione 2016-2017, campionato Lega Pro girone C, 9 ottobre 2016

REGGINA-JUVE STABIA   1-0   (57' Bangu)

REGGINA - 4-3-3 - Sala; Cane, Gianola, Kosnic, Possenti; Bangu /(75' Knudsen), Botta, De Francesco; Oggiano (72' Carpentieri) Coralli (91' De Bode), Porcino. a disp.: Licastro, Maesano, Tripicchio, Lo, Cucinotti, Silenzi, Bianchimano, Mazzone, Tommasone. Allenatore: Zeman

JUVE STABIA - 4-3-3 - Russo, Cancellotti (91' Sandomenico), Atanasov, Morero, Liviero; Izzillo, Capodaglio (75' Del Sante), Mastalli; Kanoutè (68' Marotta), Ripa, Lisi. a disp.: Bacci, Ricci, Zibert,, Camigliano, Liotti, Petrocciulo, Esposito, Rosafio. Allenatore: Esposito.

arbitro: Pillitteri di Palermo.        assistenti: Sangiorgio-Vettorel

ammoniti: Atanasov, Lisi, Del Sante, Liviero (JS), Possenti, Coralli(R)

note: paganti: 1545. Quota paganti: 11783 euro. Abbonati: 2663. Quota abbonati: 18328,32 euro. Spettatori totali: 4208. Incasso totale: 30111, 32 euro.

Recupero: 1'pt, 5' st

 

15) Stagione 2017-2018, campionato Lega Pro girone C, 6 maggio 2018

REGGINA-JUVE STABIA  1-1    (2' Mezavilla, 23' Sorrentino)

REGGINA (3-5-2) - Licastro; Laezza, Ferrani, Pasqualoni; Hadziosmanovic (81' Marino), Mezavilla, La Camera (72' Amato), Provenzano (54' Condemi), Armeno; Sparacello (54' Tulissi), Bianchimano (81' Samb).  a disposizione: Turrin, Cucchietti, Auriletto, Gatti, Fortunato, Giuffrida, Bezziccheri. Allenatore: Maurizi

JUVE STABIA (4-2-3-1) - Branduani; Dentice (62' Franchini), Bacini, Crialese, Redolfi; Mature, Calò (84' D'Auria); Melara, Berardi (72' Severini), Strefezza; Sorrentino (84' Vicente). a disposizione: Bacci, Esposito, Allievi, Vicente, Paponi, Viola, Zarcone. Allenatore: Caserta 

arbitro: Rutella (Enna)                                assistenti: Madonia-Lalomia

ammoniti: Laezza (R), Berardi, Matute, Redolfi (JS))

espulsi:

note, al 22' Licastro para rigore a Sorrentino, corner: 0-3; Spettatori totali: 4004. Spettatori abbonati: 2264. Paganti: 994. Spettatori Scuole e Scuole Calcio: 746. Incassi paganti: 1106; recupero: 2' pt, 4' st