WELCOME MIMMO - La carriera del neo tecnico amaranto: due promozioni in B

25.06.2019 10:05 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
WELCOME MIMMO - La carriera del neo tecnico amaranto: due promozioni in B

Mimmo Toscano è pronto da tempo, la sua mente è già proiettata sulla Reggina. Il bambino del viale Quinto diventato uomo, cresciuto sognando il prato del vecchio Comunale, poi capace di conquistare la serie B con la sua squadra del cuore, sino a giocarci in Cadetteria con l'amaranto cucito addosso.

Volato poi a Cosenza, dapprima come calciatore, ha conquistato anche il Crati. Dopo le esperienze con Lucchese, Lodigiani, Nocerina e Rende, l'ultimo capitolo con le scarpe chiodate al piede, Mimmo Toscano intraprese la carriera da allenatore, ottenendo subito gloria e successi.

La panchina del Cosenza, allora relegato n serie D, nel 2007, subito la promozione in C2, subito dopo il salto nella vecchia C1, diventando uno degli allenatori più vincenti in rossoblù. Raggiunge anche una finale di Coppa Italia Lega Pro, perdendola contro la Lumezzane.

Nel 2011 la chiamata a Terni e anche lì trionfa. La promozione in B nel torneo 2011-2012, poi la salvezza tra i Cadetti con le Fere. Dopo il salto in B, gli viene assegnata la Panchina d'Oro per la serie C.

Il 3 luglio 2014 è il nuovo tecnico del Novara e per i biancoazzurri è un trionfo, con il ritorno in B.

Torna a Terni ma è una delusione, lo chiama l'Avellino, ma la sua avventura irpina in B dura solo 16 gare, infine c'è la FeralpiSalò, condotta in due circostanze ai playoff, con un sesto e un quarto posto.

Ora c'è la Reggina sul suo percorso di vita, per scrivere un'altra pagina storica e esaltante.