REGGINA - Ora c'è bisogno di guardarsi alle spalle: l'ultimo posto è dietro l'angolo

 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 938 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
REGGINA - Ora c'è bisogno di guardarsi alle spalle: l'ultimo posto è dietro l'angolo

Il pareggio di ieri al Granillo contro la Vibonese, suona come un pauroso campanello d'allarme in casa Reggina.

Infatti, quell'ultimo posto che sembrava facilmente evitabile, oggi è diventato il primo spauracchio da allontanare. E non sarà mica semplice, almeno stando alle ultime due prove fornite dalla squadra.

Se la Vibonese ammirata ieri al Granillo ha messo sotto per larghi tratti della gara gli amaranto, la percezione è quella che i cinque punti di divario dai cugini reggini (e anche dal Catanzaro) siano rimontabili.

Intanto, la Reggina ha perso ben cinque punti dal Melfi in 180 minuti e i lucani, che renderanno visita a Coralli e soci tra due settimane, sono a soli due lunghezze dalla squadra di Zeman.

Giusto dire che la zona salvezza diretta è ad appena due punti e che l'Akragas sarà penalizzata (quando non si sa!) dagli organi di giustizia sportiva: ma sarebbe delittuoso non guardarsi le spalle e non allontanare quel maledetto ultimo posto...