REGGINA - Il computo degli scontri diretti con le pericolanti: la situazione attuale

 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 2289 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
REGGINA - Il computo degli scontri diretti con le pericolanti: la situazione attuale

Occhio agli scontri diretti, anche per l'eventuale arrivo a pari punti. La Reggina deve prendere in considerazione ogni sfumatura nella corsa alla permanenza.

Vediamo, nel dettaglio, il computo degli scontri diretti che coinvolgono il sodalizio reggino.

MESSINA - 2-0 Reggina all'andata, 2-0 Messina al ritorno, da considerare la differenza reti.

MONOPOLI - 1-1 in Puglia, 0-0 a Reggio, da considerare la differenza reti.

AKRAGAS - La Reggina è davanti, visto il 2-2 dell'andata e la vittoria del Granillo dello scorso gennaio.

VIBONESE - Rossoblù avanti negli scontri diretti, visto che nelle due gare non ha mai perso contro la Reggina, ma attualmente in ritardo di sei punti da Coralli e soci.

CATANZARO - Reggina in vantaggio dopo il successo del Granillo

MELFI - Reggina in svantaggio negli scontri diretti, ma con un rassicurante più 7 in classifica rispetto al team di Diana

TARANTO - Reggina avanti dopo la vittoria in Puglia

 

Di seguito, i criteri in caso di arrivo a pari punti tra due o più squadre:

a) dei punti conseguiti negli incontri diretti;

b) a parità dei punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;

c) della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;

d) della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato;

e) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;

f) del minor numero di reti subite nell’intero Campionato;

g) del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero Campionato;

h) del minor numero di sconfitte subite nell’intero Campionato;

i) del maggior numero di vittorie esterne nell’intero Campionato; j) del minor numero di sconfitte interne nell’intero Campionato.