REGGINA, I VOTI ALLA STAGIONE: Franchini stupisce

18.05.2019 21:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
REGGINA, I VOTI ALLA STAGIONE: Franchini stupisce

Ecco i voti della stagione secondo TuttoReggina.com.

E' la volta dei centrocampisti:

 

SALANDRIA  6,5:

Nell'ultima parte di torneo sballottato tra centrocampo e esterni, si toglie lo sfizio di segnare e dimostra anche una certa personalità nella fase delicata del paventato sciopero della squadra. Si riprende l'amaranto in estate, deve far fronte per mesi a problematiche fisiche risalenti alle scorse stagioni, in ogni caso è un calciatore recuperato e anche utile alla causa.

 

MARINO 6:

Passo indietro rispetto alla scorsa ottima stagione. Osteggiato sin dall'inizio, Cevoli lo utilizza poco e male, spesso fuori ruolo, Drago prova a coinvolgerlo e rivalutarlo e lui risponde presente. Andava leggermente preservato e valorizzato di più, in fondo è un patrimonio della Reggina.

 

FRANCHINI 7:

Ottima stagione. Gli manca la continuità di prestazione dentro la partita e da partita a partita, ma dimostra di essere un futuribile. Abile a disimpegnarsi sia da mezz'ala che da esterno, è cresciuto tantissimo e ha trovato anche discreto spazio. Nella campagna playoff è mancato tantissimo.

 

ZIBERT 5,5:

Non è stato uno Zibert brillante. Leggermente cambiate le sue caratteristiche rispetto alla prima esperienza in amaranto, più medianone di rottura, che play di centrocampo. Fa sentire si il suo peso nello spogliatoio, ma in campo non sempre brilla.

 

DE FALCO 5,5:

Preparazione diversa, squadra diversa nei primi sei mesi, tante scusanti ad un rendimento non di certo positivo. Non riesce sopratutto ad adeguarsi ad un ritmo abbastanza intenso, nonostante indubbie qualità, probabilmente ben oltre la media. A centrocampo si ripartirà da lui, come nei piani di gennaio, o no? Di certo deve cambiare decisamente passo per dare una grande mano alla Reggina.

 

ALTRI CALCIATORI: PETERMANN, preso per fare il regista della squadra, ceduto in fretta e fuori a gennaio, BONETTO, anche lui ceduto a genanio dopo la rivoluzione-Gallo, NAVAS, poche partite al suo attivo, anche lui salutato a gennaio.