REGGINA, DENTRO LE DIFFICOLTA' - Fatica a tirare in porta e a fare gol: gli amaranto devono svoltare

 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 257 volte
REGGINA, DENTRO LE DIFFICOLTA' - Fatica a tirare in porta e a fare gol: gli amaranto devono svoltare

La Reggina analizza il momento assai delicato dopo il recente periodo senza successi.

La difficoltà tecnica, quindi che esula da qualsiasi ambito extracalcistico o extracampo, riguarda la mancanza di profondità e pericolosità offensiva, quanto meno negli ultimi 15 metri.

Restando nell'ambito delle ultime cinque sfide, quelle in cui non è arrivata la vittoria, gli amaranto sono stati davvero poco pungenti per lunghi tratti delle gare. A Caserta, due tiri verso la porta, uno sugli sviluppi di un calcio d'angolo e nella ripresa Tulissi si è divorato una grossa chance da rete. Contro il Siracusa in casa è andata come sappiamo tutti, ma la Reggina si è resa complessivamente poco pericolosa. Andando avanti nella nostra analisi, dopo 25' meravigliosi contro la corazzata Lecce, probabilmente il vero manifesto delle idee tattiche di mister Maurizi, dopo il 3-2 subito dai salentini, la Reggina non ha mai sfondato dalle parti del portiere di casa, tranne che con Bianchimano nel finale.

Contro il Bisceglie, zero tiri in porta dopo un gran bel primo tempo.

Contro l'Akragas, tranne le occasioni capitate sui piedi di Solerio-Tulissi e Sparacello, gli amaranto hanno creato pochissimo davanti, quasi nulla nel secondo tempo.

Mancanza di verve, difficoltà sulla trequarti o comunque pochissime bocche di fuoco, per rialzare la testa servirà riflettere anche su questi aspetti.