Massimo Taibi a Radio Gamma No Stop: "Guarna, Cristini e tutte le mosse"

20.06.2019 19:54 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Massimo Taibi a Radio Gamma No Stop: "Guarna, Cristini e tutte le mosse"

Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, ha parlato a Diretta Studio su Radio Gamma No Stop. Tanti i temi trattati in primis le questioni tecniche:

"Martiniello? Aveva un diritto di riscatto basso, ma ovviamente siamo sempre in tempo per prenderlo. Ma dobbiamo fare le valutazioni del caso con il nuovo allenatore".

"Guarna? Lo conosco bene, è un ragazzo straordinario e un ottimo portiere. Vediamo se riusciamo a portarla a casa".

Sulla squadra attuale: "Ricordiamo sempre che siamo arrivati al quinto posto, senza la penalizzazione. Abbiamo avuto la fortuna che in 14 sono andati via, ma altri 13-14 sono sotto contratto e tra qualcuno di loro andrà via".

Sul mercato: "Ad oggi ci stiamo muovendo sopratutto per il portiere e la difesa, perché si partirà dalla base di tre calciatori. Anche dai nomi che sono chiacchierati si parla tutti di difensori e non è un caso".

Sui nuovi di gennaio: "Sei mesi sono pochi per giudicare i calciatori presi a gennaio. Ci aspettavamo qualcosa di più da De Falco e Baclet, ma per mille motivazioni. Poi io dico sempre che nessuno è indispensabile, vediamo cosa offrirà il mercato".

Continua Taibi: "Su Franchini ci abbiamo scommesso, ha altre offerte importanti e alcune società hanno proposte importanti. Abbiamo detto che noi siamo eventualmente siamo disponibili a fare un investimento su di lui, ma senza partecipare ad aste".

Sulla difesa: "Dobbiamo intervenire vedendo i numeri della retroguardia nell'ultima stagione. C'è da intervenire chiaramente in maniera sostanziosa. Già abbiamo chiuso un accordo con un elemento per me importante".

Sulla scelta di Toscano: "Avevo già le idee chiare da oltre un mese, certe volte la verità non si può dire. Non si può a volte dire alla gente di dover avere pazienza, perché comunque si rischia di far saltare la trattativa".

"Forse gli anni scorsi c'erano più alibi, ma io vorrei lavorare sempre con un presidente come Luca Gallo, che ti mette nelle condizioni di poter lavorare con massima serenità".

Sul ritiro: "Scenderò a Reggio la prossima settimana per incontrarci con il presidente Gallo, Ennio Russo e Andrea Gianni per fare il punto della situazione su questo aspetto. Prenderemo il Sant'Agata dal 1 luglio e serve fare determinati lavori. Non credo che possiamo andare, almeno in una prima fase, al Centro Sportivo. Ma troveremo una soluzione alternativa adeguata".

Infine pronto il colpo Cristini: "È sorprendente che questo ragazzo sia ancora relegato in serie C. È da più di un anno che lo seguo, stiamo anche noi su di lui, aspettiamo".