BREDA PENSIERO - Le prima parole del tecnico dopo il ritorno in panchina

 di Giovanni Cimino  articolo letto 1235 volte
© foto di Federico De Luca
BREDA PENSIERO - Le prima parole del tecnico dopo il ritorno in panchina

Il neo tecnico della Reggina, Roberto Breda, ha rilasciato una serie d'interviste sui quotidiani locani e nazionali, vediamo una sintesi delle sue dichiarazioni:

GAZZETTA DELLO SPORT

Ci proveremo, perché ho trovato un gruppo molto positivo, con qualche rgazzo nuovo, ma che ha l'atteggiamento giusto. Devo capire però come stanno di testa e fisicamente, devo capire chi ci crede che ci siano ancora possibilità di promozione. 

Cosa ha chiesto Foti? Di recuperare la nostra identità. E di giocarcela fino alla fine. E' un mini torneo di 7 partite, dobbiamo fare il meglio che possiamo, lo dobbiamo a noi stessi, alla società e ai tifosi

Rimpianti per l'esonero? Inutile pensarci, bisogna valutare le situazioni che si sono create sia ora che prima. Ma dobbiamo pensare positivo e guardare avanti. E' una bella opportunità che mi è stata ridata. Ho molto entusiasmo e voglia di far bene

 

CORRIERE DELLO SPORT: 

Bisogna lavorare sodo senza perdere tempo, anche perché ne abbiamo davvero poco.

Qualche piccolo aggiustamento ci sarà, così come prevedo interventi personalizzati. Dobbiamo dare il massimo pensando ad un obiettivo non completamente perduto. I ragazzi dovranno dare risposte di qualità.

 

TUTTOSPORT: 

Non siamo qui per fare analisi, ma solo per lavorare. Se sono andato via, qualche responsabilità l'ho avuta.

Ci restano sette gare e mezzo da giocare, la situazione non è semplice, dipende tutto da noi. Dobbiamo conquistare più punti possibili. E' importante comunque dimostrare il nostro valore, dimostrare che in futuro possiamo far parte del progetto Reggina.

 

GAZZETTA DEL SUD: 

Penso che in ogni spogliatoio possa maturare il malcontento, fa parte del gioco. Chi svolge un lavoro così, in un gruppo di 25 persone, può sempre penalizzare qualcuno. Adesso tutti i ragazzi dovranno orientarmi in positivo nelle scelte. Non ho preclusioni verso nessuno