REGGINA-FONDI 2-1 - CON UN CUORE GRANDE!

 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 938 volte
REGGINA-FONDI 2-1 - CON UN CUORE GRANDE!

Buona la...dodicesima. Finalmente torna al successo la Reggina e lo fa alla gara numero dodici della sua lunghissima astinenza da vittorie. Finalmente una squadra tonica, cinica, determinata e sufficientemente cattiva, che non si è messa ancora alle spalle quella serie di mali oscuri che l'hanno fatta cadere nel baratro, ma che stavolta ha strappato gli applausi del pubblico del Granillo e di tutti i tifosi.

 

TORNA BANGU, LA REGGINA INCIDE - Se prima abbiamo analizzato le cause della cadute, per dire la verità mai davvero del tutto comprese, oggi possiamo analizzare le cause di questa risalita che oggi è abbozzata, ma ben avviata con un successo che riporta il sorriso. La squadra ha approcciato bene, ha saputo soffrire, pur barcollando in qualche circostanza, ma ha colpito con le armi che hanno caratterizzato la prima parte di stagione. Ritmo, intensità, verticalizzazioni, tutte sul solido asse Bangu-Porcino, con Coralli funzionale terminale.

 

LA VOGLIA DI LOTTARE - Rispetto alle ultime uscite, la Reggina ha dimostrato di avere un'anima. Sui palloni, stavolta, gli amaranto arrivavano prima, stavolta le avversarie hanno dovuto pagare dazio, stavolta la squadra ha lavorato sostanzialmente bene sui tutti i fronti.

 

IL GOL SUBITO - Poi è arrivato l'erroretto, il solito svarione di una difesa che ancora fa riflettere: durante la sosta, ma prima ancora nel Derby, urge ritrovare quella solidità perduta nelle ultime undici uscite.

 

LA MOSSA DI ZEMAN - Bianchimano sta diventando un fattore. Se ancora deve lavorare sui movimenti senza palla, il biondo attaccante in prestito dal Milna, fa male con il suo lavoro di fisico e con la sua prestanza fisica. Non per nulla il gol arriva dalla sua conclusione, dopo un impressionante coast-to-coast di un Cane con i fiocchi.

 

NEL FINALE, IL "MERITO" DI SOFFRIRE - Negli ultime minuti, il Ndo ci ha provato e ha sfiorato il pari, sulla solita magagna difensiva. Ma sarebbe stato un peccato strappare punti ad una Reggina gagliarda e coriacea, finalmente in linea con la sua mission: salvezza a tutti i costi! Così il domani fa meno paura: e il Derby arriva a pennello...