REGGINA - Taibi a Radio Gamma No Stop: "Idee chiare su mercato e allenatore"

21.05.2019 18:50 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
REGGINA - Taibi a Radio Gamma No Stop: "Idee chiare su mercato e allenatore"

Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, ha parlato a Diretta Studio su Radio Gamma No Stop:

"Abbiamo fatto 56 punti, credo che considerando quando accaduto a luglio e dopo l'arrivo del nostro presidente Gallo, abbiamo fatto una buona stagione. Dispiace solo che nei turni playoff non ci siamo espressi come nelle gare precedenti".

Sulla gara playoff: "Forse giocando dopo tre giorni eravamo più stanchi. Il Catania ha meritato di vincere, noi non abbiamo fatto la solita prova. Se la Reggina avesse offerto la stessa prova come con la Casertana, magari si passava, ma i se e i ma contano poco nel calcio. Ci sono mancati due elementi come Kirwan e Franchini, che sarebbero stati preziosi in quella serata".

Sul lavoro in vista della prossima stagione: "A gennaio abbiamo lavorato per creare uno zoccolo duro. Siamo avanti nel lavoro, abbiamo sette-otto calciatori per ripartire da una base importante".

Sull'allenatore: "Non voglio mancare di rispetto all'attuale allenatore, visto anche che avremo una riunione con il presidente e il dg Gianni e prenderemo le decisioni del caso. Escludo categoricamente il ritorno di Drago in caso di divorzio con Cevoli, lui comunque è un allenatore importante".

Sul mercato di gennaio: "Ricordo che si diceva che avevamo fatto un mercato straordinario. Quando si fa una squadra ci sta che un elemento non possa rendere. Baclet e Bellomo sono elementi che tutti vorrebbero in questa categoria. Su Bellomo sono soddisfatto del suo apporto, può fare di più. Baclet è stato sfortunato".

Sul prossimo campionato: "Noi abbiamo la fortuna di avere un presidente ambizioso. Io ho in testa di creare una squadra vincente. Ce la giocheremo, ma senza presunzione. Fermo restando che vince solo una".

Sui tifosi: "Il mio primo intento era quello di riportare gente allo stadio, io conoscevo il vero Granillo. Quando giocavo lo vedevo sempre pieno, vuoto come nelle prime gare mi ha fatto impressione. Noi abbiamo un pubblico di serie A, Reggio merita categorie diverse e dico solo che si può fare di piu".

Sul patron Gallo: "Lui è una persona entusiasta, lui si è calata nella mentalità della gente. Lui soffre se il tifoso soffre, è passionale e umile. Dopo la sconfitta di Catania, é stato il presidente a darci coraggio per la prossima stagione".

Sulle scelte: "Abbiamo idee molto chiare sulle scelte. Chiaramente non dobbiamo sbagliare perché nei ruoli chiave devono rendere per 40 partite. Faremo le scelte in base al campionato che vogliamo fare e funzionali all'allenatore. Vi assicuro che pochi vogliono andare via da Reggio. Dopo l'incontro avrò le idee chiare e ci metteremo in moto".

Continua Taibi: "Le idee ci sono, il tempo c'è, poi ancora sono i playoff ancora. Vincono le squadre di categoria, con elementi di categoria".