Reggina: Braglia o Toscano per la panchina, con l’incognita Colantuono

20.05.2019 14:45 di Lorenzo Vitto   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Reggina: Braglia o Toscano per la panchina, con l’incognita Colantuono

Ore di riflessione in casa Reggina prima di sbrogliare il nodo sulla questione allenatore. Idee molto chiare in casa amaranto, l'intenzione è quella di scegliere un tecnico che conosca bene la categoria e che ha già vinto il campionato di serie C.

E' oramai una lotta gomito a gomito tra Braglia e Toscano, anche se i diretti interessati per motivi diversi smentiscono. Comunque le telefonate ci sono state e proficue con l'entourage amaranto.

Il tecnico grossetano sotto contratto fino al prossimo 30 giugno con il Cosenza, è stata la prima scelta di Luca Gallo, il quale intende affidare la panchina a un top della categoria. Braglia, però, dovrà prima incontrare Guarascio e Trinchera, rispettivamente presidente e direttore sportivo del Cosenza e poi valuterà la proposta della Reggina che ha già inviato più di un "messaggio" all'allenatore toscano.

Il reggino Mimmo Toscano, invece, ha altri 13 mesi di legame con la FeralpiSalò e prima di presentarsi in sede per la risoluzione anticipata e prendere una decisione sul suo futuro, chiederà le più ampie garanzie sotto l’aspetto tecnico e del rafforzamento della rosa al nuovo club. L’ex calciatore amaranto dal 1993 al 1997, cresciuto nel settore giovanile della Reggina Calcio, accetterebbe anche 1 anno di contratto con il rinnovo automatico in caso di promozione in serie B e finalmente coronerà il suo sogno di allenare la squadra della sua città.

Più defilato Stefano Colantuono, romano come Luca Gallo e Andrea Gianni, il quale chiederebbe un accordo pluriennale, alla stessa stregua di Drago ancora sotto contratto con la Reggina, per imbarcarsi in una nuova avventura in serie C dopo 17 anni dalla sua prima e unica esperienza in serie C con la Sambenedettese. L'accostamento tra Colantuono e la Reggina è fuoriuscito anche in virtù dei trascorsi dell’ex mister di Perugia, Salernitana e tante altre squadre, con il d.s. Taibi suo calciatore all’Atalanta.