LIVE!!! TAIBI in CONFERENZA STAMPA, "la squadra costruita può far tornare l'entusiasmo. Rolando Bianchi è il mio rammarico più grande"

PER AGGIORNARE LA PAGINA PREMERE F5 o EFFETTUARE IL REFRESH della PAGINA
03.09.2018 11:35 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 2464 volte
LIVE!!! TAIBI in CONFERENZA STAMPA, "la squadra costruita può far tornare l'entusiasmo. Rolando Bianchi è il mio rammarico più grande"

TAIBI (direttore sportivo):

Va il mio ringraziamento alla famiglia Praticò per i sacrifici che sta facendo e per l'opportunità che mi ha dato. Sono certo che alla fine saremo contenti per quanto fatto. Le porte del club sono sempre aperte, da Reggio e da fuori, per dare una mano alla societá.

La società mi ha chiesto di dare entusiasmo alla piazza, ho ereditato tre giocatori, di cui due non rientravano nel piano tecnico, poi c'era Marino che doveva essere rinnovato e ci siamo riusciti. Avevamo lo stesso budget dello scorso anno, ma con un piccolo sacrificio lo abbiamo allargato, perché ci serviva un pò di esperienza in più. I calciatori sono stati presi da me e dal mio collaboratore, sul piano umano abbiamo avuto una grande riscontro, mentre sul piano tecnico sono sicuro che possiamo avere buoni riscontri e magari disputare più partite rispetto al campionato.

Rifiuti? È vero, ci sono stati, ma alcuni non volevano venire al Sud e altri avevano pretese eccessive. Già ho visto più entusiasmo da parte del pubblico e carattere da parte della squadra. Era importante avere accanto la Curva, a Siracusa ci sono state più presenze rispetto agli anni scorsi, é un primo inizio. Dobbiamo portare più gente allo stadio, sono straconvinto che questa squadra può farlo. Ai giocatori non manca nulla, ho girato tanto e non ho visto mai una società così vicina ai calciatori, li trattiamo tutti come figli".

Abbiamo puntato a patrimonializzare la squadra, con contratti lunghi, magari se andrò via il prossimo anno ci sarà una base dalla quale ripartire.

Con l'allenatore abbiamo condiviso il mercato, il mister ha a sua disposizione una squadra che avevamo pensato, siamo consapevoli di avere una buona squadra. Dire che siamo più forti di tutti non è vero, ma possiamo giocarcela con tutti. Spendere non significa vincere, molto spesso i risultati dipendono anche da un pizzico di fortuna, sarà il campo a dire che abbiamo fatto bene o male".

Sui rifiuti: "Io non ho mai fatto alcun nome, mi é solo stato chiesto e ho risposto che effettivamente avevo contattato determinati nomi. Con Rolando Bianchi lui non ha accettato la C, ho contattato anche Sforzini e Montini, ma se loro offrono la disponibilità e poi sparano cifre alte, chiaramente non possiamo procedere. Ho provato a fare il colpo, ma le cifre erano troppo alte. Ho bloccato Tassi da un mese, a Vivarini non voleva darcelo. Io ci ho provato fino alla fine cin questi grandi profili, ma se non sono venuti non mi sento di dire che abbiamo illuso la gente".

Sugli svincolati: "Siamo felicissimi della squadra allestita, se poi dovessimo avere delle necessità proveremo ad intervenire, magari a gennaio proveremo ad operare in entrata o sistemare qualcosa in uscita se ci sono ragazzi che devono essere ceduti. Non andremo sugli svincolati, il nostro mercato è chiuso".

Su Solini e Zibert: "Dopo le prime uscite, ci siamo resi conto che serviva un pò di esperienza per far crescere i giovani. Zibert era uno dei primi che abbiamo chiesto, ma abbiamo dovuto aspettare tempi migliori, stessa cosa per Solini, che il Siena aveva deciso di cedere e ci serviva un elemento strutturato".

Sulla patrimonializzazione: "Si è pensato di prendere calciatori che potessero essere in grado di giocarsi il posto con gli altri. Peraltro ci sono cinque cambi a partita ed è giusto avere dei ricambi importanti".

Il mio più grande rammarico di mercato è Rolando Bianchi, perché lui ama tantissimo questa piazza, non abbiamo parlato di soldi. Ma non se l'è sentita di scendere di categoria. Per il resto abbiamo centrato gli obiettivi più importanti, i vari Sandomenico, Petermann, Viola stesso".

Sul portiere: "Con il mister ne abbiamo parlato ieri sul modulo. Questa squadra può giocare con il 4-3-3, anche perché gli interni li abbiamo, Franchini ha gamba, lo stesso Bonetto. Confente é un ragazzo molto forte mentalmente, io ho fatto il portiere quando era più difficile reagire a livello mentale. É un ragazzo giovane, stiamo valutando di prendere un terzo portiere per dare una mano alla squadra, Licastro lo stiamo testando".

Su Cucchietti: "Ci ho parlato, ma dicevano che voleva la B. Il suo procuratore mi ha detto di andare su un altro profilo".

Sulla Coppa: "Ci dispiace per l'eliminazione, ma contro la Vibonese il campo ci ha penalizzato. Volevamo passare il turno, ma pensiamo ad essere pronti per l'inizio del campionato".

Girone C: "Sembrava un girone più abbordabile, ma ora ci sono squadre che hanno fatto un mercato incredibile. Ma gli addetti ai lavori danno considerazione anche alla Reggina, sarà un campionato difficile".

"Ci ho pensato molto prima di venire a Reggio. Normale che ci possano essere critiche e attacchi, ma preferisco venga attaccato io piuttosto che la squadra. Se poi la squadra farà male, ci prenderemo le responsabilità del caso".

PRATICÒ (presidente):

Il 31 agosto si è chiuso il calciomercato dei calciatori e siamo qui per parlare delle operazioni e delle situazioni in atto durante la campagna. Il lavoro del direttore é stato importante, perché ha ricostruito la squadra a 360 gradi. L'anno scorso avevamo pochi calciatori di proprietà, quest'anno ne abbiamo di più, chiara volontà di continuarea costruire. Sarà un anno dove tutti saremo impegnati a fare bene, per cercare di migliorare i risultati degli ultimi anni, la società ci metterà in campo un impegno costante per cercare di dare un'immagine positiva all'esterno. L'augurio è che tutti assieme, società, tifosi, stampa, che quest'ultimi indirizzano i tifosi, sempre se vogliamo che questa società continui il suo percorso.

ore 12.03 - Ecco i protagonisti della conferenza odierna. Taibi, Praticò e Branca al tavolo.

Buongiorno a tutti gli amici e lettori di TuttoReggina.com. Alle ore 12 la conferenza stampa del direttore sportivo della Reggina 1914, Taibi, per un bilancio sulle operazioni di mercato della società dello Stretto nella recente sessione estiva.

Segui con noi la conferenza stampa, in DIRETTA dallo stadio Oreste Granillo.