LE PAGELLE DELLA REGGINA - Ungaro entra e salva la Reggina

12.05.2019 23:44 di Giovanni Cimino Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Ungaro entra e salva la Reggina

CONFENTE 5,5 - Poco o nulla impegnato, prende gol sul suo palo e l'errore è abbastanza evidente.

CONSON 5,5 - Qualche balbettio di troppo, concede ingenuamente la punizione dal limite dalla quale nasce il gol ospite. Qualche patema di troppo, al netto di una serie di interventi importanti nel convulso finale.

GASPARETTO 6 - Sale di tono nel finale dopo un primo tempo con più ombre che luci. Esce alla distanza e ha la meglio su Gerardi.

SOLINI 6 - Dal suo versante prova a dare una mano a Salandria, riuscendo ad attuare una buona copertura. (dal 58' BACLET 5,5 - generoso, ma pochi palloni giocabili. Gli serve la scintilla giusta...).

KIRWAN 5,5 - In difficoltà nella prima frazione su Donnarumma, tutto cuore (ma poca precisione e poca qualità nelle giocate) nella ripresa.

DE FALCO 5,5 - Soffre i ritmi troppo alti del Monopoli nel primo tempo, poi lui non ha un passo veloce e si impantana con il pallone nel "guado" della mediana.

ZIBERT 5,5 - Non sempre riesce a garantire muscoli, movimenti e grinta ad un centrocampo che va spesso e volentieri in difficoltà sui "razzolatori" ospiti. (dal 70' UNGARO 7,5 - Una sorta di carta della disperazione, a lungo in disparte, addirittura non utilizzabile, tira fuori dal cilindro una magia nel momento in cui sembrava impossibile trovare un guizzo. Lucido.)

SALANDRIA 6 - Sacrificarlo così è oggettivamente eccessivo, ma tira fuori dal cappello una serie di interventi da difensore navigato. Aveva tutto da perderci, tutto sommato ne è uscito bene.

STRAMBELLI 6 - Anima e a tratti cuore della squadra. Costretto ad abbassarsi quasi a schermo davanti alla difesa per provare a dare velocità e qualità alla manovra dei suoi, prende innumerevoli calcioni dagli avversari. Barcolla ma non molla. (dall'83' MARINO sv)

BELLOMO 5,5 - Troppi errori, troppi egoismo, troppa individualità. Ma questo è nel repertorio di una calciatore che ha giornate incredibili e picchi in basso effettivamente deludenti. Ma il sacrificio e la voglia di "spaccare" non mancano mai. (dall'83' POGLIANO sv)

DOUMBIA 5,5 - Servito poco e male, prova in qualche modo a rendersi utile. Difficile da solo contro tre avversari.(dall'83' MARTINIELLO sv).

 

CEVOLI 6,5 - Brutti per gran parte della sfida, tesi, abulici e con poche idee. Poi il tecnico amaranto ha tirato fuori dal mazzo il calciatore meno atteso, un suo fedelissimo che gli tolto le castagne dal fuoco. Effettivamente (senza rancore mister), qualche scelta è rivedibile (sopratutto quel Salandria a sinistra), oltre all'atteggiamento della squadra: ma a fronte dei risultati, dettagli.