SERIE C - Qui Casertana, il patron D'Agostino sul cambio in panchina: "Gesto di sfida di Fontana dopo la vittoria contro la Paganese: ha fumato il sigaro... A fine anno valuterò se lasciare"

07.12.2018 12:50 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 547 volte
© foto di Giuseppe Scialla
SERIE C - Qui Casertana, il patron D'Agostino sul cambio in panchina: "Gesto di sfida di Fontana dopo la vittoria contro la Paganese: ha fumato il sigaro... A fine anno valuterò se lasciare"

Conferenza fiume da parte di Giuseppe D'Agostino, patron della Casertana, in merito all'esonero di Gaetano Fontana. Il patron rivela un retroscena:

"Perché l’esonero di Fontana dopo una vittoria? Ho ritenuto poco rispettoso nei confronti di tutti che si fosse fermato a fumare il sigaro in campo subito dopo partita. Un gesto di sfida che mi ha spinto a fare questo. Altrimenti non l’avrei esonerato. O meglio, non l’avrei fatto dopo una vittoria. Ho aspettato anche troppo, per come sono fatto io, anche perché tra infortuni, squalifiche, campi e diversi fattori mi avevano spinto a dargli ancora tempo".

Il tifo continua però a contestare la gestione del patron: “Bisognerebbe pensare a focalizzare l’attenzione non sul superfluo, ma su situazioni come quelle legate allo stadio, alle strutture. Non bisogna sempre cercare il pelo nell’uovo. Se a maggio la situazione dovesse restare questa me ne andrò. Mi riferisco alle strutture, ma anche all’ambiente, alla piazza. Se si vuole crescere, lo facciamo tutti insieme. Altrimenti non vado avanti. Sono tre anni che sono qui, ma non ho visto niente e nessuno. Parliamo di una provincia e di una squadra professionistica. Siamo abbandonati".