SERIE C NEL CAOS - L'Assocalciatori proclama stato di agitazione: "Valutiamo opportune iniziative di protesta in vista dell'inizio del campionato di C"

 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 766 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
SERIE C NEL CAOS - L'Assocalciatori proclama stato di agitazione: "Valutiamo opportune iniziative di protesta in vista dell'inizio del campionato di C"

Ennesima grana per la Federcalcio e la serie C.

Il Consiglio Federale del 4 agosto scorso, con l'illogica decisione di chiudere il format della C a 56 squadre (ricordiamo che alle viste non ci sono le riforme dei campionati promesse da Tavecchio, ndr), porta in dote, oltre ai vari ricorsi di alcuni club, lo stato di agitazione dell'Assocalciatori, che valuta anche la possibilità di scioperare in vista dell'inizio del torneo di terza serie.

Una potenziale bomba ad orologeria, che rischia davvero di sconquassare il torneo di C 2017-2018. Ecco il comunicato dell'AIC, presieduta da Damiano Tommasi:

 

L’Associazione Italiana Calciatori, alla luce delle decisioni emerse nel corso dell’ultimo Consiglio Federale (mancati ripescaggi, spostamento del controllo sui pagamenti degli stipendi), proclama lo stato di agitazione della categoria e si riserva di valutare, insieme ai propri associati, le opportune iniziative di protesta da intraprendere in vista dell’inizio del campionato di Serie C.