SERIE C - Il combattivo presidente del Rimini: "Abbiamo provato in tutti i modi a scuotere la situazione relativa alle fidejussioni: Reggina salvata da un magnate. Alla C vanno le briciole"

13.03.2019 14:57 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
SERIE C - Il combattivo presidente del Rimini: "Abbiamo provato in tutti i modi a scuotere la situazione relativa alle fidejussioni: Reggina salvata da un magnate. Alla C vanno le briciole"

Il presidente del Rimini, Grassi, che ha duellato a lungo con la Reggina per la questione della fidejussione, ha tenuto una conferenza stampa per parlare, anche, delle problematiche della serie C: "Nelle nazioni calcisticamente più evolute: Spagna, Inghilterra, Francia e Germania, quasi 200 milioni vanno ripartiti tra la B e la C. A noi arriva circa il 4%. Dovrei parlarne a lungo. Se non c’è una base solida, e la base siamo noi, se noi non viviamo alla fine morirà anche il vertice".

E sulla Reggina: "Era fallita, salvata da un magnate".

Sulla questione Finworld: "Sono impegnato in prima persona, insieme alla Viterbese abbiamo mosso molto riguardo alle fideiussioni, adesso siamo in attesa della sostituzione della fideiussione Finworld di Lucchese e Cuneo perché potrebbe portare alla loro esclusione. Il Girone C è completamente falsato dal Matera, che prima ha giocato normalmente e poi con i giovani. Non è semplice anche il contesto in cui stiamo lavorando".