SERIE C GIRONE C - I provvedimenti del Giudice Sportivo: un turno a cinque calciatori. Matera-Bisceglie 0-3 a tavolino e meno uno per i lucani

05.02.2019 16:38 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SERIE C GIRONE C - I provvedimenti del Giudice Sportivo: un turno a cinque calciatori. Matera-Bisceglie 0-3 a tavolino e meno uno per i lucani

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo dopo le gare della ventiquattresima giornata del girone C della serie C:

PROVVEDIMENTI verso CALCIATORI:

Una giornata di stop: Silvestri (Cavese), Pane (Sicula Leonzio), Fedato (Trapani), De Giorgi (Viterbese), Scoppa (Monopoli)

Sesta ammonizione per Strambelli (Reggina)

 

PROVVEDIMENTI verso DIRIGENTI:

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 31 MARZO 2019 e AMMENDA € 1.000.00 per SPROVIERI CARLO (RENDE) perché al termine della gara sul terreno di gioco avvicinava l'arbitro che rientrava negli spogliatoi e dopo aver assunto un atteggiamento ironico e irriguardoso gli stringeva con forza la mano provocandogli dolore e successivamente gli rivolgeva frasi offensive (panchina aggiuntiva)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 12 FEBBRAIO 2019 per CAIATA SALVATORE (POTENZA) per somma di ammonizioni per proteste (espulso).

 

PROVVEDIMENTI verso SOCIETA':

GARA MATERA - BISCEGLIE (non disputata)

Il Giudice Sportivo, letti gli atti ufficiali

RILEVA

- che la gara in oggetto non si è disputata per mancata presentazione della società Matera;

- che, a norma dell’art 55 comma 1) delle NOIF, la squadra che non si presenta in campo è considerata rinunciataria;

Tutto ciò considerato

DELIBERA

- di infliggere alla società Matera la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 3 a 0 a favore della società Bisceglie;

- di comminare alla società Matera, a norma del comma 2 dell’art 53 NOIF, la penalizzazione di 1 punto di penalizzazione nell’attuale classifica.

€ 500,00 CAVESE perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e accendevano nel proprio settore un fumogeno che veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze (r.proc.fed.,r.c.c.).