Serie C, Ghirelli sullo stato di agitazione: "Avevamo chiesto un preciso aiuto al Governo.."

14.06.2019 13:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie C, Ghirelli sullo stato di agitazione: "Avevamo chiesto un preciso aiuto al Governo.."

A margine di un forum organizzata dall'Ansa, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha parlato dei motivi che hanno portato ad annunciare lo stato di agitazione della serie C.

"Avevamo chiesto solo di inserire nel Decreto Crescita un emendamento per la defiscalizzazione per i club di Lega Pro, la pallacanestro e il ciclismo, ma non è avvenuta la presentazione. Il problema è che non abbiamo chiesto fondi, la ratio era semplicemente quella di avere una tax credit per permettere ai club di investire nel settore giovanile del proprio club e raggiungere l'obiettivo della Lega Pro: diventare il vivaio di tutto il calcio italiano".

Continua Ghirelli: "A fronte di ciò, abbiamo introdotto un'innovazione epocale, quella di recepire una direttiva FIFA che limita a 6 i prestiti dai club di serie A e serie B, riducendo anche il numero delle valorizzazioni. Abbiamo anche introdotto nuove regole per il minutaggio, che premiano i club che fanno giocare i propri nati dal 1998 in poi, con almeno 36 mesi di tesseramento con il club stesso".

Sulle prospettive: "Non voglio entrare nelle dinamiche politiche, io dico solo che parleremo di questo problema nella prossima Assemblea dei club, ma non so se inizierà il campionato di serie C".