RIPESCAGGIO IN SERIE C - Ecco i criteri: tutti i dettagli

22.05.2019 18:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Jacopo Duranti/tuttolegapro.com
RIPESCAGGIO IN SERIE C - Ecco i criteri: tutti i dettagli

Tramite il COMUNICATO UFFICIALE N. 126/A, la FIGC ha ufficializzato i criteri per il ripescaggio in serie C.

Ecco tutti i dettagli:

REGOLAMENTO PER L’INTEGRAZIONE DELL’ORGANICO DEL CAMPIONATO SERIE C

Fermo restando quanto disposto nel Comunicato Ufficiale del Dipartimento Interregionale n. 88 del 6.02.2019, si riportano di seguito i criteri per la formulazione della graduatoria delle Società del Dipartimento Interregionale, ai fini dell’integrazione dell’organico del Campionato Serie C stagione sportiva 2019/2020, che avverrà secondo le modalità e nei limiti fissati nel suddetto comunicato ufficiale:

A) Le nove squadre vincenti la finale dei play off di ciascun girone saranno inserite in una graduatoria finale sulla base di un punteggio determinato dalla somma dei seguenti valori:

- Media punti in classifica di ciascuna squadra, che avrà vinto la finale dei play off di girone, al termine della regular season (stagione sportiva 2018/2019);

- Alla squadra vincitrice la Coppa Italia Serie D 2018/2019, cha avrà vinto la finale dei play off di girone, sarà aggiunto alla media punti un ulteriore punteggio di 0,50;

- Alla squadra perdente la finale della Coppa Italia Serie D 2018/2019, che avrà vinto la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,25;

- Alla squadra classificatasi al primo posto del girone per il concorso “Giovani D valore”, che avrà vinto la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,10;

- Alle squadre classificatesi al secondo e terzo posto di ciascun girone per il concorso “Giovani D valore”, che avranno vinto la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,05. In caso di parità di punteggio fra le Società sopra citate, prevarrà la Società con la migliore posizione in classifica in ciascun girone al termine della regular season.

Persistendo ancora la parità numerica, acquisirà la posizione migliore tra le squadre ex equo, quella meglio classificata nella Coppa Disciplina al termine della regular season.

In caso di ulteriore parità, si procederà a sorteggio.

B) Nel caso in cui, esaurita la graduatoria di cui al punto A) l’organico non sia completato, si formerà una seconda graduatoria composta dalle nove squadre perdenti la finale dei play off di ciascun girone, le quali saranno inserite nella citata graduatoria sulla base di un punteggio determinato dalla somma dei seguenti valori:

- Media punti in classifica di ciascuna squadra, che avrà perso la finale dei play off di girone, al termine della regular season (stagione sportiva 2018/2019);

- Alla squadra vincitrice la Coppa Italia Serie D 2018/2019, cha avrà perso la finale dei play off di girone, sarà aggiunto alla media punti un ulteriore punteggio di 0,50;

- Alla squadra perdente la finale della Coppa Italia Serie D 2018/2019, che avrà perso la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,25;

- Alla squadra classificatasi al primo posto del girone per il concorso “Giovani D valore”, che avrà perso la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,10; 

- Alle squadre classificatesi al secondo e terzo posto di ciascun girone per il concorso “Giovani D valore”, che avranno perso la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,05.

In caso di parità di punteggio fra le Società sopra citate, prevarrà la Società con la migliore posizione in classifica in ciascun girone al termine della regular season.

Persistendo ancora la parità numerica, acquisirà la posizione migliore tra le squadre ex equo, quella meglio classificata nella Coppa Disciplina al termine della regular season. In caso di ulteriore parità, si procederà a sorteggio.

 

C) Nel caso in cui, esaurita la graduatoria di cui ai punti A) e B) l’organico non sia completato, si formerà una terza graduatoria composta dalle diciotto squadre perdenti la prima fase (semifinali di play off di ciascun girone), le quali saranno inserite nella citata graduatoria sulla base di un punteggio determinato dalla somma dei seguenti valori:

- Media punti in classifica di ciascuna squadra, che avrà perso la semifinale dei play off di girone, al termine della regular season (stagione sportiva 2018/2019);

- Alla squadra vincitrice la Coppa Italia Serie D 2018/2019, cha avrà perso la semifinale dei play off di girone, sarà aggiunto alla media punti un ulteriore punteggio di 0,50;

- Alla squadra perdente la finale della Coppa Italia Serie D 2018/2019, che avrà perso la prima fase della semifinale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,25;

- Alla squadra classificatasi al primo posto del girone per il concorso “Giovani D valore”, che avrà perso la semifinale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,10;

- Alle squadre classificatesi al secondo e terzo posto di ciascun girone per il concorso “Giovani D valore”, che avranno perso la semifinale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,05.

In caso di parità di punteggio fra le Società sopra citate, prevarrà la Società con la migliore posizione in classifica in ciascun girone al termine della regular season. Persistendo ancora la parità numerica, acquisirà la posizione migliore tra le squadre ex equo, quella meglio classificata nella Coppa Disciplina al termine della regular season. In caso di ulteriore parità, si procederà a sorteggio.