Gaz.Sport: "Il Foggia pensa agli addii e aspetta la svolta societaria"

13.06.2019 12:19 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Gaz.Sport: "Il Foggia pensa agli addii e aspetta la svolta societaria"

"Il Foggia pensa agli addii e aspetta la svolta societaria", sottolinea Gazzetta dello Sport nelle pagine Puglia e Basilicata.

"Tutto in alto mare sul fronte tecnico per il Foggia, in attesa di schiarite societarie. Il d.s. Luca Nember attende dalla proprietà direttive per il futuro. Il club rossonero entro il 24 giugno dovrà iscriversi in Serie C e aspettare novità anche dal fronte giudiziario. Subito dopo l’iscrizione si inizierà a lavorare sul fronte tecnico. La programmazione prevedrà una rivoluzione, soprattutto se dovesse essere confermata la C. L’obiettivo principale del d.s. sarà abbattere in maniera il tetto ingaggi che nell’ultima stagione è ammontato a 9,7 milioni di euro. Il possibile nucleo con cui si ripartirà è costituito da Greco, Agnelli, Gerbo, Zambelli e Mazzeo ai quali saranno affiancati i giovani della Primavera in attesa dei rinforzi.

Una parte dei calciatori in prestito tornerà alle società di appartenenza. Gli attaccanti Pietro Iemmello e Cristian Galano rientreranno a Benevento e Parma, così come il centrale Jean Claude Billong, destinato sempre al club sannita, oltre a Luca Ranieri alla Fiorentina. Sul portiere Nicola Leali il Foggia non dovrebbe esercitare il diritto di riscatto (prezzo fissato a 400mila euro). Saranno restituiti l’attaccante Luca Matarese al Frosinone, i difensori Giammarco Ingrosso all’Ascoli e Pierre Ngawa al Perugia e il centrocampista Emanuele Cicerelli alla Salernitana. Con i giocatori che non hanno richieste dalla B il club si tratteranno le possibili rescissioni.

Andranno via anche i due uomini mercato: Oliver Kragl e Francesco Deli. I due centrocampisti non giocheranno in C e il club proverà a venderli. Sul tedesco ci sono diversi club di Serie B, il suo sinistro micidiale ha fatto la differenza nell’ultima stagione dove è riuscito a realizzare 7 gol (6 da calcio da fermo). Cinque gol e tre assist li ha realizzati anche Ciccio Deli. Al centrocampista romano si è interessato qualche club di Serie A (la Spal su tutti), che attenderà luglio prima di affondare il colpo. Il Foggia conta di monetizzare almeno 2 milioni di euro dalle cessioni dei due calciatori, visto che per acquisirli negli scorsi anni ha dovuto sborsare circa 700.000 euro (300mila per Deli e 400mila per Kragl).

Cresce l’attesa per la sentenza del Tar del Lazio, dove il Foggia ha rinunciato alla sospensiva cautelare e chiesto ai giudici di esprimersi per una sentenza nel merito. Ieri il tribunale amministrativo ha dichiarato inammissibile il ricorso del Venezia, diversa la storia del club rossonero, che ha chiesto la riammissione alla B o in alternativa un risarcimento danni dalla Lega B. Entro lunedì si risolverà la questione societaria per la cessione parziale o totale delle quote. Sul tavolo due ipotesi: quella collegata al d.s. Luca Nember e un’altra che stanno seguendo i patron Franco e Fedele Sannella", si legge.