CALCIO CAOS - Il presidente del Matera Lamberti dopo la gara di oggi: "Chi ha iscritto il Matera al campionato senza controllare?"

26.12.2018 19:24 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 3408 volte
© foto di Giuseppe Scialla
CALCIO CAOS - Il presidente del Matera Lamberti dopo la gara di oggi: "Chi ha iscritto il Matera al campionato senza controllare?"

Brutto spot per la Lega Pro in quel di Matera. La formazione biancoazzurra è scesa in campo con la Berretti, il presidente Lamberti si presenta in sala stampa dopo il pesante ko dei suoi ragazzini contro la Reggina: 

"Io sono il presidente e non un calciatore, evidentemente qualcuno ha inteso apporre sul proprio curriculum questa pagina di calcio

Continua il patron dei lucani:  “Io ho sottoscritto l’atto il 15 ottobre scorso, ancora non avevo la ratifica di amministratore delegato e il giorno dopo dalla società che ha acquisito il Matera è stato effettuato un bonifico per pagare quei stipendi. Circa gli stipendi attuali c’è stato un pignoramento da parte di qualcuno, forse materano, sull’unico conto corrente intestato al Matera, che di fatto ha bloccato i pagamenti. Abbiamo spiegato ai calciatori che io non potevo effettuare in quel momento i bonifici, una cosa è certa, che dopo la partita di Castellamare c’era stato un impegno con i calciatori, vedremo chi ha mantenuto quella parola”.

Sulle considerazioni dell'AIC sottolinea: “Con dieci professionisti in campo il Milan non avrebbe mai potuto schierare Donnarumma che è della Primavera. I giocatori del Matera hanno messo in mora la società, non tutti ovviamente, adesso aspettano i termini per essere svincolati. Lo sciopero è anomalo nel mondo del calcio. Se un calciatore mette in mora la società io sono tenuto comunque a disputare le partite. Chiedete a Calcagno dov’era quando questi calciatori firmavano i contratti e verificassero i contratti depositati in Lega, come mai sono presenti ora e non sono stati presenti quando sono stati firmati i contratti, chi li ha firmati. Allora non andavano tutelati i calciatori invece vanno tutelati ora? Se può giocare Donnarumma insieme a 10 professionisti nel Milan possono giocare 10 del settore giovanile in prima squadra".

Sulle parole del presidente della Lega Pro: "Con Ghirelli il discorso è lungo. Ma siamo ad un punto di svolta. Il Pro Piacenza non è sceso in campo. Adesso i calciatori dovranno essere pagati con la fidejussione. Il Pro Piacenza ha la fidejussione Finword. Noi siamo di fronte alla verità una volta per sempre. Se quei calciatori verranno pagati con la fidejussione Finword, vuol dire che quella fidejussione era buona. Io chiederò a Ghirelli se quando era presidente Gravina la Lega Pro ha letto attentamente tutti i documenti per l’iscrizione del Matera Calcio. Il Matera ha dei lodi e i lodi prevedono la non liberatoria e quindi la non iscrizione, fatemi capire...."

In vista della gara di domenica: "E' già stata allertata la Berretti...".