REGGINA - Cevoli dopo il ko: "Orgoglioso di questi ragazzi, poste le basi per il futuro. A Catania clima intimidatorio, non mi è piaciuto"

15.05.2019 22:59 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
REGGINA - Cevoli dopo il ko: "Orgoglioso di questi ragazzi, poste le basi per il futuro. A Catania clima intimidatorio, non mi è piaciuto"

Roberto Cevoli, allenatore della Reggina, ha parlato ai microfoni di Rocco Musolino su Febea:

"Siamo rimasti in partita sino a 3-1. Abbiamo preso gol quasi subito e siamo stati bravi a tornare in partita. Abbiamo preso un autogol rocambolesco, ma alla fine siamo rimasti in partita. Avevo chiesto ai ragazzi di stare dentro la gara, ci siamo innervositi e ci siamo aperti, il terzo gol è stato pesante, abbiamo provato a fare qualcosa, ma troppo poco. In ogni caso faccio i complimenti a questi ragazzi, abbiamo messo le basi per un futuro roseo, bisogna ripartire da questo. Con o senza Cevoli, il lavoro di quest'anno è un qualcosa dalla quale ripartire, ci sono basi forti. Sono orgoglio di aver allenato questi ragazzi, abbiamo fatto una stagione straordinaria".

Continua Cevoli: "Non abbiamo parlato di nulla con il presidente, avevamo l'accordo per parlare alla fine e dopo aver fatto le valutazioni ci incontreremo. Reggio Calabria vuole vincere e vuole raggiungere categorie diverse, il presidente ha sempre detto che vuole andare in serie B, la squadra ha dato un'impronta importante er il futuro".

Sulla serata di oggi: "Si dagli spogliatoi c'è stata un'intimidazione che non ci ha fatto stare sereni. Quando stavamo entrando è accaduta qualche scaramuccia, ma nn voglio attaccarmi ad alibi. Avete visto cosa è accaduto dopo due minuti, si è creato un clima di intimidazione ad arte, al di là dell'arbitraggio... Non mi è piaciuto tutto quello che è accaduto. Magari avremmo perso lo stesso, ma il clima generale mi ha dato molto fastidio".