CATANIA-REGGINA - Gazzetta dello Sport: "Catania, un poker da urlo. La Reggina è spazzata via"

16.05.2019 11:11 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
CATANIA-REGGINA - Gazzetta dello Sport: "Catania, un poker da urlo. La Reggina è spazzata via"

"Catania, un poker da urlo. La Reggina è spazzata via", sottolinea Gazzetta dello Sport nelle pagine nazionali.

"Nel momento più difficile del proprio percorso, il Catania si riscopre grande ed elimina una Reggina rinunciataria (senza un vero centravanti) con il tecnico al passo d’addio. Sblocca subito Sarno dopo una discesa ubriacante, pari di Salandria abile a sfruttare un cross di Doumbia. Gasparetto mette nella propria porta un cross di Marchese. Nel finale Di Piazza (servito da Marotta) e Marotta (su traversone di Curiale) chiudono il conto. Catania – in silenzio stampa - sarà testa di serie nel terzo turno, ma la Reggina protesta per un battibecco Sottil-Cevoli nel corso del match con minacce e parolacce", sottolinea il quotidiano sportivo.

Ecco i voti di Gazzetta:

REGGINA (3-5-2) Confente 5,5; Conson 5, Gasparetto 5, Solini 5,5; Salandria 6,5, Zibert 6 (dal 16’ s.t. Marino 5.5), De Falco 5, Strambelli 6 (dal 16’ s.t. Ungaro 5,5), Procopio 5,5 (dal 1’ s.t. Baclet 5,5); Bellomo 6 (dal 26’ s.t. Tulissi 5,5), Doumbia 6 (dal 26’ s.t. Martiniello 5,5) All. Cevoli 5.