CALCIO CAOS - Tacopina attacca: "Sono disgustato dal calcio italiano"

07.06.2019 10:12 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CALCIO CAOS - Tacopina attacca: "Sono disgustato dal calcio italiano"

Il patron del Venezia, Joe Tacopina, non le manda di certo a dire.

Intervenuto in conferenza stampa, attacca le istituzioni del calcio italiano e il sistema. Ecco cosa scrive Gaz.Sport:

«Il Venezia merita di rimanere in Serie B. Meglio conquistarla sul campo, ma queste due partite non si dovevano giocare perché un mese fa il comunicato della Lega certificava che il Venezia era salvo». Il presidente Joe Tacopina è arrabbiato. «Balata ha più volte detto di essere un avvocato, ma in questo periodo ha dimostrato di non saper rispettare nemmeno i regolamenti della sua Lega. Noi ci troviamo a giocare due partite che non dovevamo e il Palermo è ancora in B». Il rigore non concesso a Salerno ha fatto arrabbiare ancor di più il numero uno del Venezia. «La stupidità del calcio italiano non finisce mai di stupirmi. Abbiamo introdotto il Var nei playoff e nei playout: ok. Ma ho visto l’episodio del rigore un centinaio di volte, è evidente l’intervento del difensore della Salernitana. Perché l’arbitro non è andato a verificare? Ha deciso un altro arbitro che era in un’altra stanza a visionare l’accaduto, ci hanno detto che stava a lui stabilire se Di Paolo doveva guardare o meno il fatto. Sono disgustato da quello che sta accadendo nel calcio italiano e in particolare in B nell’ultimo anno. Meglio salvarci sul campo perché non mi aspetto nulla dal sistema giudiziario italiano: l’ho sperimentato sulla mia pelle nel recente passato».