LA C CHE VERRA' - Alcune piazze blasonate di D si mettono in fila per eventuali ripescaggi: Turris, Taranto e non solo

11.04.2019 12:23 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
LA C CHE VERRA' - Alcune piazze blasonate di D si mettono in fila per eventuali ripescaggi: Turris, Taranto e non solo

In serie D ci sono numerose piazze vogliose della ribalta del calcio Prof. C'è chi ci arriverà tramite la porta principale e chi invece può puntare al ripescaggio. Ma tutto è ancora in alto mare, le regole in tal senso sono davvero poco, poco chiare.

Tra i team che si sono messi in fila, oltre alla Turris, seconda del girone I, anche il Taranto, che tramite il suo presidente Giove ha sottolineato a blunote: : “Di questo tema se ne sta parlando da diverse settimane. I miei collaboratori sono già a lavoro per preparare la domanda di ripescaggio per farci trovare pronti qualora si presentasse la possibilità. È necessario, però, vincere i playoff per migliorare il nostro punteggio e attendere i criteri ufficiali. Posso assicurare ai nostri meravigliosi tifosi che mi sto adoperando per poter tornare in C anche dalla porta di servizio”.

Anche ad Avellino guardano con interesse alla possibilità, considerando con il nuovo club irpino non è al primo posto. Lo stesso dicasi per il Savoia, che però è già sicura degli spareggi post-season, ma che per bocca del suo presidente Mazzamauro ha escluso ogni tentativo di ripescaggio: "Qui stiamo lottando per i playoff e siamo da soli, salvo questi 200-300 fedelissimi ai quali bisognerebbe fare una statua. Abbiamo più volte chiesto il supporto del pubblico ma, a parte un paio di gare a inizio anno al Giraud, non ho visto un pubblico degno del Savoia e molti tifosi sono ancora latitanti. Serie C? Se le premesse sono queste non credo sia possibile, soltanto un folle brucerebbe i soldi in questo modo ed il momento storico tra l’altro non lo consente".