CALCIO CAOS - Si apre caso-Palermo, il Sole 24 Ore: "Il club non può iscriversi al prossimo campionato: ecco perché"

29.01.2019 16:12 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 2305 volte
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
CALCIO CAOS - Si apre caso-Palermo, il Sole 24 Ore: "Il club non può iscriversi al prossimo campionato: ecco perché"

Altro fronte caldo per il disastrato calcio italiano. Come riferisce Marco Bellinazzo su Il Sole 24 Ore, si apre il caso-Palermo:

"Il Palermo è già formalmente fuori dal calcio italiano professionistico e dal prossimo campionato, a meno di salvataggi da parte della Figc con un cambio in corsa e retroattivo delle regole federali. La vendita piena di ombre da Maurizio Zamparini a una cordata le cui coordinate si smarriscono in un reticolo societario annidato tra Malta e altre piazze off shore, ha già prodotto questo risultato. Oltre ad aver messo il club in mani tutt’altro che rassicuranti", sottolinea il quotidiano finanziario.

"Dopo il caso Parma-Manenti, la Federazione ha varato regole chiare sui passaggi di proprietà. Chiunque voglia acquisire una quota superiore al 10% di un club professionistico deve documentare la propria onorabilità e la propria solidità finanziaria. Questi “requisiti” sono essenziali affinché la Figc possa affiliare il club e ammetterlo a disputare i campionati che si svolgono sotto la propria egida".

Prosegue Il Sole: "La documentazione deve essere presentata alla Lega entro 30 giorni dall’acquisizione della partecipazione. Sul passaggio di proprietà ci sono stati diversi annunci per la verità. Per cui non è facile districarsi. Per la Lega di Serie B in ogni caso farebbe fede la data del 20 dicembre 2018. Per cui il termine ultimo per la consegna era da considerarsi il 19 gennaio 2019.

I nuovi proprietari del Palermo a quanto risulta hanno depositato fin qui solo documenti relativi alla onorabilità. Mentre è mancato il deposito di documenti sulla solidità finanziaria.

Ora qual è la sanzione per questo inadempimento? Il regolamento è categorico.
Ecco il testo: “La mancata presentazione della documentazione o la mancanza, anche parziale di uno solo dei Requisiti, non consente il riconoscimento, ai fini sportivi, del trasferimento delle quote e/o azioni all’Acquirente e determina l’impossibilità per la Società sportiva di associarsi alla Lega per la stagione sportiva immediatamente successiva all’Acquisizione
”.