Abodi, presidente Credito Sportivo, sulla questione stadi: "Dobbiamo rifare gli impianti, ecco le nostre idee"

03.07.2019 12:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Abodi, presidente Credito Sportivo, sulla questione stadi: "Dobbiamo  rifare gli impianti, ecco le nostre idee"

Interessante intervista del presidente del Credito Sportivo, Andrea Abodi, al Corriere dello Sport sulla questione stadi:

"Possiamo partecipare al progetto di riqualificazione degli impianti e delle realizzazione di nuovi impianti non solo nei nostri consueti ruoli di finanziamento. Possiamo seguire l'iter anche attraverso una piattaforma tecnica, coordinare le operazioni sin dalle fasi di stesura del piano di fattibilità, arrivare a valutare la partecipazione in equity al rischio d'impresa".

Continua Abodi: "Il Credito Sportivo farà da regista, da aggregatore, oltre a valutare se le iniziative siano finanziabili e sostenibili nel corso del tempo".

Sulla filosofia dei club italiani: "Quando parli ad un club italiano capisci che le priorità sono nell'ordine il risultato della singola partita, gli obiettivi stagionali e, di questi tempi, l'acquisto di un singolo calciatore. Rinnovare lo stadio viene sempre dopo, mentre dovrebbe essere il pilastro della gestione industriale del club. Ogni giorno passato in uno stadio antiquato, scomodo e inefficiente costa molto di più di una rata del mutuo che devi chiedere per rifarlo".

L'analisi del presidente del Credito Sportivo: "In Italia partiamo dai rendering e dai plastici invece che dai numeri, dalla concertazione con chi ha interessi nell'area. Su questi aspetti, il Credito Sportivo può intervenire fornendo un contributo decisivo".