ABODI - «Le preoccupazioni di Foti sono patrimonio dell'intera categoria»

 di Redazione Tuttoreggina  articolo letto 1477 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
ABODI - «Le preoccupazioni di Foti sono patrimonio dell'intera categoria»

Dopo avervi proposto questa mattina, le parole del presidente dell'Assocalciatori, Damiano Tommasi al Corriere dello Sport, sempre sull'edizione odierna del quotidiano romano, è disponibile un'intervista al presidente della Lega serie B, Andrea Abodi, che sostiene le parole del presidente della Reggina Lillo Foti. E' il classico gioco delle parti, qualcuno dovrà necessariamente "cedere" su qualche punto.

«Le preoccupazioni di Foti sono patrimonio dell'intera categoria», esordisce Abodi.

«I temi che abbiamo posto all'attenzione dell'Aic sono due: il rifiuto al trasferimento a parità di condizioni; la possibilità di rescindere contratti medio-lunghi sulla base di condizioni predeterminate».

Suiccessivamente, Abodi parla anche delle possibili innovazioni da inserire nell'accordo collettivo tra Lega e Aic, come ad esempio maggiori tutele economiche a favore delle società in casi di illeciti sportivi.

Sul possibile dialogo e successivo accordo tra le parti (il quotidiano sportivo ricorda come furono proprio le tematiche sollevate da Foti, a far saltare l'accordo clu-giocatori nella scorsa estate e a portare al clamoroso sciopero della serie A, ndr), Abodi non si esprime: «Di queste questioni, tar di noi si parla da tempo. Credo che prima o poi dovremo arrivare ad un confronto tra Consiglio di Lega e Aic. C'è disponibilità. Poi quale potrà essere la conclusione di questo confronto, non sono in grado di prevederlo».