L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

01.04.2019 14:53 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

Ecco i pensieri dei tifosi amaranto pervenuti alla nostra casella mail.

Potete continuare ad inviare le vostre considerazioni all'indirizzo tuttoreggina@libero.it, pregandovi di essere rispettosi e rimanere nei limiti della dialettica.

 

DI NUOVO SI INTRAVEDE LA SCARSA CAPACITA’ DEL MISTER DRAGO

CON LA SCARSISSIMA EFFICIENZA DEI NOSTRI ATTACCANTI HA SEMPRE LASCIATO IN PANCHINA UNO CHE SI CHIAMA MARTINIELLO..... MAH!!!

Luigi

 

Buongiorno,
ho aspettato tanto tempo prima di scrivere nuovamente perché non avrei voluto dire che l'esonero di Cevoli è stato, a dir poco, frettoloso per non dire premeditato, difatti non scrivo per questo.
Voglio solo sottoscrivere l'email di Antonello, per quanto riguarda l'arbitraggio, oltre a quanto messo in risalto dallo stesso aggiungerei una condotta pagliaccesca del Rieti in panchina, almeno qui sanzionata con l'espulsione, ma soprattutto in campo, con il ricorso alla perdita di tempo sistematica, allontanamento continuo del pallone, ritardi nella ripresa del gioco per fantomatici infortuni, atteggiamento continuo di sfida e di intimidazione nei confronti degli avversari, insomma roba da serie inferiori e l'arbitro....np. Questo per quanto riguarda l'aspetto del pettegolezzo della cronaca della partita.
Un aspetto un pò più concreto lo vorrei rilevare nell'azione del gol subito e prego la redazione o chi ne abbia le competenze di chiarirmi un aspetto di quell'azione: ma se il calciatore avversario che poi segnerà il gol, finisce, sul tiro di punizione oltre la linea di porta, quantomeno con una gamba e metà corpo, come deve essere considerato sul successivo passaggio del compagno che rimettendo la palla verso la porta, dopo la deviazione sulla traversa di Confente, gli fornisce un assist che lo stesso coglie ritornando di mezzo metro indietro, quindi dentro il terreno di gioco, insaccando di testa? Noi avevamo Confente sdraiato in terra nelle stesse condizioni(con una parte del corpo oltre la line di fondo) e se non sbaglio Gasparetto molto vicino alla linea di porta ma sempre in campo mi sembra.
Ancora, possibile che nessuno dei calciatori in campo abbia fatto notare ciò alla terna o addirittura, vista la moderna tecnologia a disposizione, una società all'avanguardia sotto tanti punti di vista ed i fatti lo dimostrano, non abbia mai pensato ad un osservatore, una specie di VAR interno insomma, che possa nel giro di pochi secondi far arrivare la notizia al dirigente accompagnatore in campo per le dovute proteste, oh magari la cosa era sfuggita all'arbitro ed all'assistente. Troppo fantacalcio?
Per concludere una cosa vorrei dirla a Drago, non ho letto per intero le sue dichiarazioni nel post partita ma mi sembrano le ripetizioni delle precedenti, l'episodio ci ha tagliato le gambe etc, EHI mister ma parla seriamente di una squadra di calcio formata da giovanotti navigati e non o dei bambini dell'asilo, non è il caso che si assuma in prima persona qlch responsabilità? Sa Salandria terzino è stata una di quelle cose che ha fatto esonerare Cevoli, almeno così dicono.
In ultimo vorrei approfittare di questo spazio per dire una cosa a cui tengo particolarmente perché credo che se oggi, io per primo, siamo qui a discutere di Reggina lo si deve grazie a qlcn che anche da "morto" continua a ricevere INGRATITUDINE ed INSULTI. A proposito di questo dedico, perché IO non dimentico l'inferno in cui eravamo precipitati, a Mimmo Praticò a tutta la sua Famiglia ed ai soci che ci hanno messo la faccia sino alla fine un umile pensiero anche se so che la loro signorilità si presenta da sola.
“L'ingratitudine è sempre una forma di debolezza. Non ho mai visto che uomini eccellenti fossero ingrati.”

Forza Reggina.

Massimo

LA REDAZIONE RISPONDE: Massimo, per quanto concerne la circostanza da te segnalata, rivedendo con attenzione, si nota che Palma parte assolutamente in posizione regolare, poi non è del tutto oltre la linea bianca di porta, in ogni caso è tenuto in giorno da almeno due difendenti. Certamente, se il calciatore si trova con tutto il corpo oltre la linea bianca non può giocare la palla.

Per quanto riguarda le osservazioni fatte relativamente alla precedente gestione tenica, noi sosteniamo che certi commenti, che eppure dovrebbero offendere chi di questa città è nativo e originario, fatti da chi non è reggino e alla Reggina non ci ha mai tenuto, scivolano addosso e sono poco, poco credibili. Ieri sentivamo Spalletti parlare di credibilità: ognuno di noi, in qualsiasi ambito della vita, o è credibile o non lo è.