L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

04.02.2019 15:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 820 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

Ecco i pensieri dei tifosi amaranto pervenuti alla nostra casella mail.

Potete continuare ad inviare le vostre considerazioni all'indirizzo tuttoreggina@libero.it, pregandovi di essere rispettosi e rimanere nei limiti della dialettica.

 

Credo che il destino dell'allenatore fosse segnato sin dal giorno del cambio di gestione societaria che ha portato investimenti importanti ma anche ambizioni che la vecchia società non era in grado di nutrire.
Purtroppo per lui gli e' stata affidata una corazzata e finora aveva allenato solo qualche cacciatorpediniere per giunta leggero di armamenti.Ha vinto a stento a Bisceglie, ha solo pareggiato a Monopoli (anche se il Monopoli e'una buona squadra) dove abbiamo arrancato e annaspato per lunghi tratti dell'incontro. E'franato con il Catanzaro nella formazione iniziale, gestione della partita e persino delle sostituzioni (ma Procopio lento ed avulso dal gioco, che ci e' rimasto a fare in campo per tutti i 90'? Doveva forse fare fiato? Vista la frittata combinata non sarebbe stato più proficuo sostituirlo con Franchini alla va o la spacca? Fermo restando gli incomprensibili errori di formazione iniziale (l'esclusione del Salandria di questi tempi grida ancora vendetta cosi' come quella di Sandomenico) non e' riuscito in alcun modo ad arginare gli avversari sulle fasce, eppure secondo il mister dovevamo, con quella formazione, essere meglio coperti proprio su quelle zone di campo dove invece i giallorossi hanno costruito la loro vittoria.E Zibert sempre scavalcato nella zona centrale? Ma Marino e' ancora nella Reggina? O anche lui e' fuori lista? Purtroppo per Cevoli se prima aveva gli uomini "dai piedi buoni" contati e quindi gli si poteva perdonare anche qualche grosso svarione ( e ce ne sono stati), adesso con tutti questi giocatori di qualita' e categoria ha purtroppo rivelato di non essere in grado di gestire loro e le partite,insomma di non esssere un allenatore da prime posizioni, nel senso di mister cosciente della cifra tecnica dei propri uomini ( che altrimenti corrono il rischio di smarrirsi se non ben gestiti... vedi Marino e probabilmente Sandomenico ...se non fosse sopraggiunto l'esonero).
Un allenatore da media classifica (senza offesa alcuna) probabilmente in grado di qualche exploit ( accesso ai play-off...ma nulla di più ), capace di gestire (... e non sempre) calciatori giovani ed in evoluzione ma inadatto per una squadra di giocatori formati ed esperti in cui, più che gli aspetti tecnico-tattici prevalgono gli aspetti riguardanti la gestione dello spogliatoio, la lettura della partita e le eventuali sostituzioni in corsa.
Cordiali saluti.

Vincenzo

 

Buongiorno a tutti e "ben" svegliati, spero momentaneamente, dal sogno.
Era prevedibile che non sono i solisti, che cmq ci sono ed hanno stoffa, a fare squadra ma forse il contrario. Detto questo è chiaro che con tanta gente nuova in campo il gioco del Mr. è praticamente scomparso, per ogni cosa ci vuol tempo. Non scordiamoci che con interpreti diversi sino a tre partite fa i risultati erano arrivati anche se tra mille difficoltà, extracalcistiche e non, magari con prestazioni non spettacolari ma con tanto sacrificio, voglia di lottare ed obbedienza tattica. Detto ciò e facendo ricorso a precedenti più o meno storici, a proposito di acquisti di nomi altisonanti, l'equazione non è sempre perfetta, per cui, dopo i nuovi calciatori, attenzione al nome del nuovo Mr.
A livello tecnico vorrei dare, con molta umiltà, un suggerimento, più a Bellomo che a Strambelli cmq ad entrambi, ricordate di alzare un pò di più lo sguardo verso i vostri compagni perchè siete in undici a giocare e vedrete altri risultati, vedi il lancio di ieri per Baclet o quello per Tassi contro la Viterbese; spesso, dopo aver saltato un uomo avete avuto la superiorità numerica che non avete sfruttato continuando nel dribbling, ma non dovrei essere io a dirvi queste cose, sono certo che lo sapete già ed in futuro con una migliore condizione troverete anche la lucidità del passaggio immediato.
Infine mi vorrei associare alle considerazioni di Demetrio, per una volta poco critiche 😉e molto umane.
Ad majora Mr. Cevoli.
Ma sempre Forza Reggina

Massimo