L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

11.01.2019 16:15 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 731 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

Ecco i pensieri dei tifosi amaranto pervenuti alla nostra casella mail.

Potete continuare ad inviare le vostre considerazioni all'indirizzo tuttoreggina@libero.it, pregandovi di essere rispettosi e rimanere nei limiti della dialettica.

 

E sono 105...Grazie a mons Vittorio Mondello arcivescovo emerito di Reggio Calabria ho avuto l'onore per diversi anni di vivere all'interno della societa' e di  essere  il cappellano spirituale (ricordo con piacere i tantissimi incontri di preparazione alla cresima fatti con i diversi calciatori...Posso affermare che questi ragazzi-calciatori sono "assetati" di Cristo.) Ho "calpestato" tantissime volte l'erba del S.Agata ove i calciatori si allenavano e rciordo con piacere quando nei tempi fori(AVVENTO-NATALE-QUARESIMA-PASQUA)portavo loro un messaggio di augurio e di speranza.Ho "calpestato" tantissime volte l'erba del Granillo.Per me era un'emozione forte andare a vedere la "mia" Reggina giocare con le grandi squadre:Juve, Inter, Napoli,Roma,Milan....dove c'erano 20.000 CUORI AMARANTO che trascinavano la squadra verso la vitttoria...I tanti impegni  pastorali mi hanno  impedito di seguire i  tanti calciatori  ma non mi hanno impedito ( qualche volta vado a vedere qualche partita) di andare allo stadio. Da tifoso dico: LA REGGINA NON MUORE LETTERARMENTE :MAI!!!!   Sono convinto che ritorneranno i bei tempi, sono altresi' convinto che riassaporeremo il gusto della Serie A . Abbiamo scritto belle pagine di storia che nessuno puo' cancellare e che ognuno di noi puoi raccontare ai posteri.  Di queste pagine fa parte anche il presidente Pratico' ( che assieme al figlio Giuseppe ho avuto l'onore conoscere..) .Lo ringrazio per la sua disponibilita' e per la passione per l'AMARANTO .Ha salvato una barca tinto di amaranto che stava per affondare e l'ha rilanciata. Un benvento al presidente Gallo e al signor Iiriti che contribuiranno a riportare la Reggina nell'Olimpo del calcio. Un ultimo pensiero e ' per TUTTI ( calciatori, allenatore, dirigenza,addetti ai lavori, tifosi) :UNITI SI VINCE!!!  E SI RAGGIUNGE UN TRAGUARDO!!! FORZA REGGINA I TEMPI BELLI....STANNO TORNANDO!!!!

Don GIOVANNI ZAMPAGLIONE ( EX CAPPELLANO E TIFOSO AMARANTO) 

 

Spett.le Redazione,

innanzitutto grazie per l'informazione che ci fornite e complimenti per l'imparzialità con la quale trattate gli argomenti.

Dopo la mia chilometrica lettera del 21 Settembre 2018 torno a scrivere in primis per augurare Buon Compleannno alla nostra Reggina e poi per provare ad esortare un ambiente che in pochi giorni è passato dalle stalle alle stelle.

La mia precedente mail invitava all'unità, “UNITI SI VINCE”, ma in una città nella quale si prediligono le chiacchiere gratuite e le divisioni non era possibile raggiungere l'intento senza una scossa. Ebbene la scossa è arrivata, ORA NON CI SONO PIU' SCUSE!!!

Quindi:

Cari VERI TIFOSI riempiamo il Granillo e facciamo sentire la nostra voce a sostegno solo edesclusivamente della Reggina, altri cori rimettiamoli nel cassetto o teniamoli dentro di noi, torniamo ad essere i migliori d'Italia come venti anni fa. La Reggina ha bisogno del nostro calore e totale sostegno.

Benvenuti DOTT. GALLO e DOTT. IRITI, capirete ben presto che la Reggina non è una normale squadra di calcio ma è una fede, sarete orgogliosi di guidarla quando anche nei posti più impensati del mondo troverete sempre qualcuno con una maglia o sciarpa amaranto. Tanti vi sosterranno e tanti toveranno la scusa per criticarvi, tenete duro, sarete sempre orgogliosi di far parte della storia Amaranto.

Ai SIGNORI PRATICO' (e sottolineo SIGNORI), dico GRAZIE, innanzitutto perchè lasciano la nostra squadra tra i professionisti ricevendo in questi anni tanti schiaffi e poche gratificazioni e venendo criticati ogni volta che hanno aperto bocca. PERCHE'??? Nel 2015 dal sindanco c'erano solo loro (e non i 12 super imprenditori che si sono presentati a Bari), hanno messo mano ai loro risparmi pur non avendo le disponibilità per gestire una squadra di una città metropolitana, tutto questo per AMORE; non tutti lo abbiamo capito. Hanno sempre promesso che non avrebbero dato la Reggina al primo Manenti (vedi Parma) e hanno mantenuto la promessa. Se la Reggina tornerà grande sarà in gran parte merito loro. Non capita tutti i giorni di leggere una lettera come quella scritta dal presidente della Lega Pro Ghirelli a Mimmo Praticò o ricevere l'ovazione del Granillo.

Ai GIORNALISTI dalla critica gratuita auguro che la nuova proprietà non gli dia modo più di scrivere. Non si può sparare a zero continuamente sulle persone (Praticò, Foti, Martino, Maurizi, ecc) offendendo sia professionalmente che personalmente.

Spero ritornino altri COMMENTATORI televisivi, ultimamente se giochiamo fuori casa vediamo l'imparzialità a nostro sfavore, se giochiamo in casa lo stesso...

Ad un PROFESSIONISTA dall'istanza facile , ora che ha ricevuto i 138.000 euro (giustamente, un suo legittimo diritto), spero di non vedere più pubblicate altre sue interviste.

A due PRESIDENTI di calcio che si sono presi la briga di non stare al loro posto, spero che la befana gli abbia portato carbone. Se le loro squadre, dopo un notevole esborso di danaro, navigano nei bassifondi della classifica, pensassero a come risollevarle anziché andare nell'orticello altrui a vedere cosa non va. Bello schiaffo si son presi....!!!

A quei GIOCATORI della Reggina che nonostante le rassicurazioni e i crediti bloccati in lega hanno proclamato lo stato di agitazione prima della partita con la Vibonese invece di allenarsi. Nonostante tutte le ragioni di questo mondo, si è sentito di squadre che hanno giocato mesi e mesi senza percepire un centesimo (ad esempio Savoia e Akragas negli ultimi anni, che ci hanno anche battuti sul campo) e non hanno abbandonato la barca. Ora farei pulizia dei più facinorosi in quanto non li considero adeguatamente attaccati e meritevoli della maglia Amaranto in un momento di difficoltà estremo. Tutto questo nonostante i 27 punti (o 24 non considerando Matera) e le difficoltà ambientali per ottenerli. 

In ultimo, non capisco perche alcuni SOCI abbiano deciso di tenere il 2,9% delle quote a fronte del 97,1 del dott. Gallo... 

Infine: è da ammirare la politica della società di ricorrere ai grossi nomi per un organico vincente ma la paura è che tanti giocatori a fine carriera non siano adeguatamente motivati. Siano tuttavia benvenuti tutti quei giocatori che credono in questa Reggina. Comunque vada, sarà sempre da ringraziare il dott. Gallo che ha messo mano al portafogli anche prima del closing, aiutiamolo in questa ardua impresa anche facendo critiche costruttive ma educate, l'importante è essere UNITI!!!

Anche se in affitto, abbiamo il Sant'Agata, abbiamo una società forte ed ambiziosa, avremo il tanto decantato marchio/matricola (…...), avremo una squadra competitiva, avremo la nuova fidejussione, avremo (sigh) anche 6 punti di penalizzazione ma chissenefrega, “UNITI SI VINCE” e noi vogliamo vincere!!!!

ORA NON CI SONO PIU' SCUSE!!!

BUON COMPLEANNO REGGINA!!!

ROCCO

LA REDAZIONE RISPONDE: Ha detto tutto Lei, già il cappello!