REGGINA, I GIOVANI IN VETRINA, l'agente di Cucchietti a TuttoReggina.com: "Stupisce la sua padronanza, ora resti concentrato..."

02.11.2017 18:35 di Giovanni Cimino Twitter:   articolo letto 1377 volte
© foto di Diego Fornero/Torinogranata.it
REGGINA, I GIOVANI IN VETRINA, l'agente di Cucchietti a TuttoReggina.com: "Stupisce la sua padronanza, ora resti concentrato..."

Tommaso Cucchietti è certamente uno dei ragazzi della Reggina che ha destato una buona impressione in queste prime undici partite della stagione. Ne abbiamo parlato con chi lo conosce molto bene, il suo agente Luca Ariatti, molti dei quali ne ricorderanno le gesta in campo.

 

Onestamente in pochi si aspettavano un rendimento così elevato da parte di un ragazzo di 19 anni...

Lo conosco da tanti anni oramai, è stato uno dei miei primi assistiti, conosco le sue potenzialità, ma sopratutto la sua personalità nel momento dell'esordio nel calcio dei grandi. Non mi sorprese, ma piuttosto mi stupisce la padronanza della situazione. Rispetto a tanti altri ragazzi, ha saputo cogliere il cambiamento dal calcio giovanile a quello dei grandi.

 

Forse quando il club, giustamente, gli ha affiancato un altro portiere, peraltro giovanissimo, sarà scoccato qualcosa in lui...

La concorrenza di certo è uno stimolo e un aspetto positivo, poi Turrin è un ottimo portiere, lo conosco bene. Credo solo che il fatto di essere partito da titolare è stata per lui una ghiotta occasione che ha colto e "conservato" al meglio. Sapeva che non era facile, sin qui ha risposto molto bene.

 

Ora forse viene il difficile: continuare così.

Vedo un ragazzo molto maturo, ma credo che ogni calciatore abbia bisogno della giusta mentalità per perseguire i suoi obiettivi. Toccherà al mister e alla società evitare cali di tensione, anche se il fatto di avere un organico giovane permette alla Reggina di avere quella sfrontatezza che magari può portare a risultati insperati. Mi auguro che in settimana ci sia un lavoro sopratutto mentale, per far restare questi giovani con i piedi per terra.

 

Quale la parata più bella sin qui?

Personalmente piace la sua capacità di parare i rigori, perché è una dotte che permette alla squadra di portare punti preziosi in classifica.

 

Il Torino lo segue con attenzione...

I contatti con loro sono costanti. Ma ora non è il momento di intavolare alcun tipo di discorso, vedremo più in là. Valuteremo insieme il percorso migliore per Tommaso, lui deve solo pensare ad allenarsi in maniera tranquilla.

 

E la Nazionale? (Cucchietti è eleggibile dall'Under 20 in su.., ndr)

Ho visto che sono state diramate le convocazioni per i prossimi impegni, ma bisogna notare che sono stati chiamati due estremi difensori classe 1997. Ma Tommaso ora non deve pensarci, non deve essere distratto da questo, oggi deve concentrarsi sulla Reggina. La Nazionale è un obiettivo per tutti i ragazzi, ma non deve essere un motivo di destabilizzazione. Ora lui deve continuare a puntare sulle sue certezze, ha un ottimo rapporto con il suo preparatore e i suoi compagni