REGGINA - Angelo ci presenta Lorenzo, Di Livio a TuttoReggina.com: "Grazie Reggina, Lorenzo può far divertire i tifosi amaranto"

25.07.2017 15:29 di Giovanni Cimino Twitter:   articolo letto 2921 volte
© foto di Alberto Fornasari
REGGINA - Angelo ci presenta Lorenzo, Di Livio a TuttoReggina.com: "Grazie Reggina, Lorenzo può far divertire i tifosi amaranto"

Proprio ieri è stato presentato alla stampa, ma prima di vedere all'opera in maglia Reggina Lorenzo Di Livio, i tifosi dovranno aspettare sino al 23 ottobre, quando la squalifica decisa dal Tribunale Nazionale Antidoping avrà la sua fine.

A presentare il ragazzo a TuttoReggina.com e ai tifosi amaranto, uno dei giovanissimi sulla quale la Reggina ci ha puntato, è proprio Angelo Di Livio, centrocampista della Juventus, della Fiorentina e della Nazionale italiana, che sveste i panni di padre e indossa quelli di commentatore tecnico:

"Io credo che Lorenzo ha le qualità per far divertire i tifosi della Reggina. E' molto tecnico e sa anche sacrificarsi per la squadra. Lui nasce come esterno d'attacco a sinistra, ma a mio avviso il suo ruolo vero è sulla trequarti. A mio avviso, l'importante è non snaturarlo troppo, perché sulla trequarti può davvero esprimersi al massimo delle sue potenzialità, Maurizi di questo ne è consapevole".

Di Livio jr punta al riscatto dopo una stagione da dimenticare a Terni: "Intanto, aver accettato la Reggina non è affatto una "retrocessione" per Lorenzo, perché Reggio resta una piazza molto importante. A Terni è stata una stagione davvero sfortunata, tra infortuni e problematiche varie, non ultimi i cambi tecnici in panchina. Ha giocato pochissimo, ha anche fatto l'interno di centrocampo, ma secondo me sarebbe troppo sacrificato".

Non manca un ringraziamento alla società amaranto, che ha puntato su Di Livio nonostante la squalifica: "Il presidente Praticò, il coordinatore Basile e l'allenatore Maurizi sono stati davvero molto gentili e disponibili, la loro proposta ci ha incuriositi e convinti, non possiamo che ringraziarli per l'occasione che hanno dato a Lorenzo".