Federico Valentino (Ag. Carpentieri) a TuttoReggina.com: "E' un talento che promette benissimo. Tante squadre su di lui. Ha scelto Reggio per storia, piazza e tifo.."

01.08.2016 11:59 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Fonte: Di Roberto Foti per TuttoReggina
© foto di Giuseppe Scialla
Federico Valentino (Ag. Carpentieri) a TuttoReggina.com: "E' un talento che promette benissimo. Tante squadre su di lui. Ha scelto Reggio per storia, piazza e tifo.."

L'agente di Attilio Carpentieri, new entry in amaranto, Federico Valentino, ha parlato ai microfoni di TuttoReggina, in merito al suo assistito da poco trasferitosi in amaranto, dopo l'esperienza Lanciano. 

"Attilio sarebbe dovuto partire con il Lanciano che appunto era la sua squadra, il suo percorso fino al 7 Luglio era definito, tanto che con chi di competenza ci eravamo fissati un appuntamento per definirne il divenire. Dopo i fatti di Lanciano, ben noti a tutti, ci siamo messi all'opera per trovargli una sistemazione. Una delle squadre interessate in modo insistente è stato il Catania, che aveva allertato il ragazzo, ma cosi come altre altre piazze, come Racing Roma (che lo voleva fortemente), ma poi con una valutazione attenta abbiamo scelto Reggio, indiscutibile e imparagonabile a tutte le altre piazze. Non ti nascondo che abbiamo tirato alle lunghe la situazione perchè volevamo vederci più chiaro sulla questione ripescaggio, e nel frattempo Monopoli e Viterbese lo cercavano, in maniera a volte anche abbastanza insistente. Abbiamo avuto la fortuna di avere il DS Martino a Roma proprio in quei giorni, cosi ci siamo sentiti e abbiamo fissato l'appuntamento, facendo andare tutto per il meglio. Il sig. Martino è una persona seria e intelligente ed è un piacere lavorare con persone del genere."

Per quanto riguarda l'aspetto prevalentemente calcistico invece, l'agente parla cosi di Carpentieri: "Lui è un attaccante esterno, la perfetta ala da 4-3-3 (perfetto quindi in un ipotetico modulo di Zeman, ndr), può fare la seconda punta o il trequartista. A Lanciano è stato utilizzato sulla fascia destra, dato il suo essere mancino, ha sempre giocato a piede invertito. La sua caratteristica è rientrare e calciare con il suo piede preferito. Ha ottime qualità tecniche. E' uno di quei calciatori che ha saputo mettersi in mostra soprattutto con avversari di buon livello (Lazio e Palermo per esempio). E' un giocatore che sicuramente, se il Lanciano avesse fatto un campionato diverso, anche lo scorso anno, avrebbe avuto qualche presenza anche in Serie B."