COMI - «Modulo di Dionigi perfetto per me»

 di Redazione Tuttoreggina  articolo letto 1898 volte
© foto di Balti Touati/PhotoViews
COMI - «Modulo di Dionigi perfetto per me»

Prima conferenza stampa da amaranto per l'attaccante Gianmario Comi, arrivato in prestito dal Milan, alla prima esperienza in campionati Professionistici: 

PERSONALITA' DA VENDERE - «Ho fatto benissimo l'anno scorso e sono felicissimo di essere alla Reggina. Non voglio fare parole ma il campo dimostra il valore del calciatore. Obiettivo personale? Fare bene per la Reggina. I gol sono importanti per un attaccante e se la squadra girerà, arriveranno».

IL MODULO GIUSTO - «Preferisco il modulo 3-4-3. Io voglio vivere nell'area di rigore e giocare punta centrale. L'anno scorso ho imparato cose che da punta centrale non avrei imparato.  Mi piace molto il modulo di mister Dionigi, è adatto al mio modo di giocare».

MODELLI - «Il mio idolo è stato da sempre Pippo Inzaghi, anche se assomiglio a Gilardino. Cerco di sfruttare il colpo di testa. Se vuoi giocare in B, devi avere tanti fondamentali. La mia forza è l'area di rigore».

BUONO L'IMPATTO - «L'interessamento della Reggina l'ho saputo subito dopo la finale persa ed è stato un motivo d'orgoglio, perché Reggio Calabria è una piazza importantissima. Sono rimasto impressionato dal centro sportivo. La società ci ha messo a disposizione le strutture per fare bene. Ora tocca a noi dimostrare sul campo».

GIOCARE PER VINCERE - «Io mi metto a disposizione del mister, lui farà le scelte. Vogliamo affrontare ogni partita per vincere, ogni gara dovrà essere una finale».

«Raccomandato? Se sei a certi livelli, qualcosa hai dovuto fare...»

LINEA VERDE POSITIVA - «Gioventù in attacco? Non penso sia un limite. I giovani, anche in B, hanno fatto molto bene, ma è sempre il campo che parla».