...DA SUPER TIFOSO DELLA REGGINA PUR ESSENDO LONTANO DALLA MIA AMATA CITTA'...ABBONATEVI...

 di Franco Cleopadre  articolo letto 1151 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
...DA SUPER TIFOSO DELLA REGGINA PUR ESSENDO LONTANO DALLA MIA AMATA CITTA'...ABBONATEVI...

Riceviamo   e volentieri pubblichiamo la lettera che ci è pervenuta dall'amico  VITTORIO DURANTE,PRIMARIO INTERNISTA,PRESSO L'OSPEDALE DI CATTOLICA e buon amico di Agatino Cuttone.Anche se manca da circa 45 anni da Reggio,pur vivendo nel tempio del divertimento estivo, ogni  estate  trascorre, con la famiglia, alcuni giorni di ferie a Reggio,anche per rivedere la madre. Siamo stati assieme  per ferragosto  a Bova, alla rada azzurra, ospiti  di suoi parenti ed amici . Dopo il  pranzo il discorso è caduto sulla Reggina e  in presenza delle sorelle, Concetta e Antonella , sfegatate  amaranto, e   da parecchi lustri abbonate al Granillo.

Gli ho chiesto di farmi avere qualche aneddoto da ex calciatore ed ecco quanto ha scritto :                         

Caro Franco

da super tifoso della Reggina,pur essendo lontano dalla mia amata città ,anche se perfettamente integrato in Romagna,che mi ha permesso una buona carriera ospedaliera,mi sento in dovere di fare un commento dopo la bella vittoria con i cugini del Messina.

Innanzi tutto un ringraziamento va al Presidente Praticò  (io mi ricordo di lui ragazzino ) e a Gabriele Martino che con il suo acume calcistico ha costruito una buona squadra in poco tempo. A questo proposito mi viene in mente un piccolo aneddoto che riguarda il Direttore Tecnico,mio coetaneo e non so se lui lo ricorda(credo di no) Nel lontano 1967,lui ha fatto il campionato allievi della FGC con una buona fama di giovane di belle speranze nell'Aquila San Bruno,io pur essendo cresciuto a San Giorgio Tempio della Vittoria (al corso) giocavo nel Centro Sbarre e lo affrontai come stopper ( Gabriele giocava come Mezza punta d'attacco) sia all'andata che al ritorno.Non ricordo il risultato,ma a me era stato affidato dall'allenatore che mi aveva chiesto di fermarlo con ogni mezzo e lui non segnò,pur essendo capocannoniere.Risentito ( lo fermai con le buone ,ma più con le cattive) ricordo,oggi con piacere,che me li promise quando ci saremmo incontrati sul Corso Garibaldi,ma non successe niente' come era giusto che fosse.
O come sarebbe bello se lo ricordasse( All'epoca con me nel centro sbarre giocava"carichedda" Tripepi che fece una buona carriera con la serie B nel Modena e di lui sicuramente si ricordera').
Detto questo,ritorno alla ns Reggina che ho seguito su Sportube(Figuriamoci se non mi abbonavo) e dopo tante sofferenze ho gioito e sono rimasto compiaciuto.La squadra c'è,ma mano che passa il tempo ci toglieremo delle belle soddisfazioni,mi preme sottolineare un nome: De Francesco,questo ragazzo e' forte e sarà uno dei tanti giovani lanciati dalla ns Reggina,senza nulla togliere a Porcino( ndr anche se è in prestito ).Concludo questa mia con un saluto all'amico Franco ed a tutti i tifosi della Reggina con un grido forte per chi vive in citta': Abbonateviiiiii!!!!

                                                                                                                      Vittorio  Durante
                                                                                                                               Cesena