CALCIO DILETTANTI - Prima Categoria: il Palizzi si salva dopo i playout

 di Franco Cleopadre  articolo letto 2558 volte
© foto di Francesco Decicco/TuttoLegaPro
CALCIO DILETTANTI - Prima Categoria: il Palizzi si salva dopo i playout

Il Palizzi di Mr Stelitano, ottiene sul proprio terreno, la salvezza dopo la roulette russa dei play-out, durati ben 122 minuti e conclusisi con il risultato ad occhiali. I locali per mantenere la categoria avevano  dalla loro parte due risultati favorevoli : vittoria o pareggio  per via  della miglior posizione in classifica alla fine della stagione regolare. E i ragazzi dei copresidenti, Giuseppe Minniti e Giovanni Morello e del Segretario Raffaele Merigo ( Palizzi ),hanno dimostrato maggiore tecnica e gamba per  quasi tutto l’arco della gara. Come accaduto in molte altre occasioni, però, è mancata la lucidità per capitalizzare le occasioni create come dimostra il terz’ultimo posto in classifica per goal realizzati…quindi mal d’attacco… Tante e nitide le opportunità gettate alle ortiche dalla formazione palizzese.

Solo nei primi venti minuti, quando il Palizzi ha tenuto il baricentro basso, maturando la prima azione d’attacco al 6’, gli ospiti  sono riusciti ad impensierire una sola volta il giovane portiere Molla, con un tiro dalla distanza di Cara, ben smanacciato in angolo dallo stesso portiere .In questa fase di gioco il centrocampo ospite, ha dimostrato maggiore fisicità e diverse occasioni sono state sciupate dal Palizzi, prima da Petronio A. che  al 21’ ,da ottima posizione in area di rigore, cicca completamente il pallone, poi Petronio N. che su un maldestro rinvio del portiere avversario colpisce male la sfera e la palla finisce fuori di poco, poi ancora Petronio N. anticipa il portiere di testa e mentre la palla s’ insacca, il difensore Badalì riesce a respingerla proprio sulla linea, infine  Romeo  si è visto deviare due autentiche bombe scoccate da fuori area : la prima dal portiere Catanzaro e la seconda da una deviazione in angolo da un difensore avversario. Il secondo tempo si riapre con lo stesso leitmotiv , infatti al 18’ è ancora bravo il portiere ospite Catanzaro a mandare in angolo un calcio di punizione ben tirato da Iiriti C,   e successivamente ancora su tiro ravvicinato di Petronio N. lo stesso  portiere compie un’altra  prodezza, mandando ancora in angolo. Gli ospiti  cercano il goal del vantaggio all’inizio dei tempi supplementari quando la tensione si fa sentire da ambo le parti . Al 2’ del pts si infortuna il forte difensore del Palizzi Minniti per cui gli subentra Panzera che certamente non demerita e al 6’ del pts, l’arbitro Fanara, che complessivamente ha ben diretto, è costretto ad estrarre il cartellino rosso mandando sotto la doccia anticipatamente Petronio N. e Assumma per reciproche scorrettezze.

Nel secondo tempo supplementare il Palizzi manca il goal per ben quattro volte, colpendo anche un palo direttamente da calcio d’angolo con il subentrato Criseo. Dopo 122’ minuti  l’arbitro decreta la fine dell’incontro con l’esplosione di gioia di giocatori, dirigenti e tifosi del Palizzi per la permanenza in Prima Categoria per il terzo anno consecutivo . 

Stelitano  allenatore del PalizziE’ stata una gara sofferta. La Campese San Roberto è venuta a Palizzi non certo per lasciarci le penne, ma dopo un inizio con qualche tentennamento, i miei ragazzi  hanno acquisito maggiore  sicurezza e se il difensore Badali nel primo tempo  non avesse tolto il pallone ben indirizzato  in rete da N.Petronio, il successo sarebbe arrivato prima e probabilmente la squadra  avrebbe sofferto di meno.
Quando all’inizio dei tempi supplementari si è infortunato Minniti è sorta qualche preoccupazione ? Inizialmente si, al punto che l’ho dovuto sostituire, ma sapevo di avere Panzera che certamente non ha demeritato.

Segretario Merigo : Pur nella gioia  del momento per lo scampato pericolo, quali secondo Lei, le cause di un’ annata così difficile per il Palizzi ? Probabilmente sono mancati l’organizzazione, la preparazione atletica e il gruppo . In prima categoria se non si è prima educatori, amici o allenatori, è difficile andare avanti. L’anno scorso c’era più compattezza , e per i valori  di quest’anno attendevamo molto di più .E’ mancato lo spogliatoio  e il cambio di allenatori ha contribuito…ai play out… In precedenza eravamo  riusciti a tenere gli equilibri di squadra in un certo modo, quest’anno forse ha prevalso la… ruota libera. Inoltre, aver preso ragazzi che non potevano allenarsi per motivi di studio, ha certamente  inciso sul rendimento complessivo. La ricerca deve  essere mirata su ragazzi che hanno fame di calcio. Sulle nostre magliette c’è scritto : Non importa il numero che porti dietro la maglia ,ma la passione che ci metti.  A questa filosofia ci richiamiamo, da quando dopo 25 anni ,nel 2012,  Palizzi  è ritornato in prima categoria.

A.S.D. PALIZZI – A.S.D. CAMPESESANROBERTO 0-0 DOPO SUPPLEMENTARI

A.S.D. PALIZZI:- Molla 6.5 – Macrì Morabito 8 – Minniti 7 (2’ pts Panzera 6,5) - Iiriti C.  6,5 – Iriti E. 7,5 – Palermiti © 6 – Petronio N. 6 –Aziz 7 – Petronio A. 6 (5’sts Criseo sv) – Zirilli 6 (1’ st Iacopino 6) – Romeo 6 In panchina:- Morello – Proietto – Ligato -  All. Stelitano 7

A.S.D. CAMPESESANROBERTO:- Catanzaro 7 – Tripodi 6 – Fiumanò 7 – Assumma 5,5 – Barresi 6 – Badalì © 7 – Coniglio 5,5 – Idone 5,5 – Legato 5,5 – Cara 6 (84’ Bambace 6) – Costa 5,5 – In panchina:- Licari – Tripodi – Mazzù – Borzumati – Chiarella – Minniti R. All. Tosti 6

ARBITRO:- Fanara di Cosenza 6,5 (Assistenti: Montesanti di Lamezia T. e De Marco di Cosenza.-

Espulsi al 6’ pts Petronio N. (P) – Assumma ( C )
Ammoniti:- Petronio A. – Iacopino – Iiriti C. (P) Idone ( c )